se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Ho dimenticato una pillola alla terza settimana. Rischio?…

Salve, sono una ragazza Sarda di 22 anni, ho trovato la vostra email su internet. Volevo chiedere un parere. Prendo la pillola ormai da due anni. Da aprile sono partita all estero per 3 mesi. Lavorando ho dimenticato la pillola della terza settimana, l ho presa appena me ne sono ricordata. Poi, sapevo che non dovevo fare la pausa, ma anche li mi sono dimenticata e l ho fatta. sono tornata in Italia e mi é arrivato il ciclo regolare, e ho iniziato il nuovo blister Giovedì regolarmente. sabato penultimo giorno di ciclo, ho avuto rapporti non protetti con il mio ragazzo. Però lui si é tolto abbastanza  prima dell eiaculazione Perché mi faceva molto male.
Assumo la pillola drospil.
Volevo chiedere:
1. Ero protetta o no per il rapporto di sabato? Secondo lei rischio qualcosa?
2. dolore che provavo durante il rapporto é dovuto al fatto che per 3 mesi non ho avuto rapporti?
La ringrazio.

Anonima


Cara Anonima,
da quello che ci scrivi non dovrebbero esserci possibilità di rischio poiché, nonostante tu abbia dimenticato una pillola della terza settimana hai provveduto a terminare il blister e ad iniziarne uno nuovo; proprio per questo la copertura dovrebbe essere assicurata.
Non sappiamo se la pillola dimenticata è stata da te assunta entro l’arco di tempo consigliato (solitamente 12 ore) ma in ogni caso, aver continuato l’assunzione e poi aver ricominciato con una nuova confezione dovrebbe aver rinnovato tale copertura.
Inoltre, ci racconti che il rapporto avuto sabato non ha previsto un’eiaculazione interna, a causa del dolore provato durante il rapporto, escludendo così ulteriormente la possibilità di una gravidanza.
Per quanto riguarda il dolore invece, resta un po fumoso nel tuo racconto la tipologia di tale esperienza: non sappiamo se si tratta di un fastidio genitale o di una nevralgia più interna ( simil crampi alle ovaie) ; in ogni caso le cause potrebbero essere varie: infiammazioni, sbalzi ormonali, contratture muscolari, stress.
Tuttavia, se questa sensazione dovesse persistere ti consigliamo di recarti presso il tuo ginecologo di fiducia.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!