se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Nella fase ovulatoria, Norlevo ha fatto effetto?…

Durante il periodo fertile (infatti in quei giorni mi faceva male il seno) ho avuto un rapporto protetto in cui si è sfilato il preservativo dentro la vagina anche se il mio compagno non è venuto dentro da quanto mi ha detto.
Tra incertezze e paura 40 ore dopo ho assunto Norlevo. Inizialmente ho avuto mal di testa, dolore ovaia sinistra e nausea ma il tutto è durato 1/2 giorni. Ora sono passati quasi 7 giorni e non ho avuto perdite ematiche indotte dalla pillola.. Il mio problema adesso è se essendo nella fase ovulatoria, Norlevo ha fatto effetto??? La ginecologa del consultorio mi aveva detto di assumerla entro 72 ore e che avrebbe fatto effetto. Voi cosa ne pensate? sono AGITATISSIMA
                                                                                                                                                                                Elena, 24 anni

Cara Elena,
da quello che ci scrivi ci sembra che tu abbia fatto tutto quello che potevi fare per prevenire una possibile gravidanza. L’assunzione della Norlevo nelle prime 40 ore ti garantisce una percentuale di efficacia molto elevata. Considera che in realtà la decisione di prendere questo farmaco è stato uno scrupolo in più per tutelarti dalla possibilità di una gravidanza, dato che il tuo ragazzo ti ha riferito di non aver eiaculato all’interno.
Per quanto riguarda il periodo del ciclo, in cui è avvenuto il rapporto non protetto possiamo dirti che la pillola del giorno dopo dovrebbe proprio agire bloccando l’ovulazione e, se questa è già avvenuta, l’azione della compressa è proprio quella di rendere difficoltoso l’impianto dell’embrione.
Ricorda che questo farmaco può avere una serie di effetti collaterali quali dolori addominali, nausea, capogiri, mestruazioni abbondanti, sanguinamenti inframestruali. Se dovessi riscontrare alcuni di questi sintomi puoi riferirli appunto all’assunzione della pillola prima di allarmarti ed eventualmente puoi parlarne con la ginecologa del consultorio.
Speriamo di esserti stati d’aiuto, torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!