se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

La mia paura � che lei sia rimasta incinta.Le chiedo aiuto non so davvero che fare…

Cara dottoressa , mi rivolgo a lei perché davvero non so più dove sbattere la testa.
Circa un mese fa ho avuto il mio primo rapporto sessuale con la mia ragazza ( si è trattato di una penetrazione durata circa 4/5 minuti ) la quale è avvenuta senza preservativo e io non sono venuto anche se ho sfiorato l’orgasmo , tutt’ora la mia ragazza ha continue nausee ( forse dovute al fumo e/o al fatto che spesso salta il pranzo ) la mia paura enorme è che lei sia rimasta incinta…le chiedo aiuto perché davvero non so che fare..,

Caro Luigi,
comprendiamo la tua preoccupazione. Il coito interrotto in effetti non è un metodo anticoncezionale sicuro, in quanto è difficile avere il controllo completo nel momento di massimo piacere, per cui ogni rapporto andrebbe protetto fin dall’inizio.
Comunque il fatto che non ci sia stata eiaculazione interna riduce di molto il rischio di una gravidanza, sebbene non la possiamo escludere al 100%.
Per essere sicuri bisognerebbe capire se la tua ragazza si trovava nel suo periodo fertile, se ha un ciclo regolare e capire se effettivamente vi è un ritardo nel ciclo.
Per tranquillizzarti puoi proporre alla tua ragazza di fare un test di gravidanza (potete comprarlo in farmacia) questo è attendibile già dal primo giorno di ritardo del ciclo e dopo 12/15 giorni dal rapporto a rischio.
Per il futuro ci sembra importante che consultiate un medico o un adulto di fiducia che vi aiuti a scegliere il contraccettivo migliore per le vostre esigenze, questo vi permetterà di vivere la sessualità liberi dall’ansia.
Infine sulla nostra rubrica "SeSso è meglio"  troverete diversi articoli interessanti sul tema della sessualità e dell’affettività.
Torna a scriverci se hai altri dubbi.
Un caro saluto!,Luigi, 17 anni,10-11-2015,Sessualit�-SeSso � meglio,timore gravidanza