se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Alla fine ho fatto il primo passo col ragazzo che mi piace…

Alla fine ho fatto io il primo passo col ragazzo che mi piace, gli ho scritto e gli ho detto che volevo rivederlo ma é andata malissimo : Era palese che volesse solo fare sesso con me.
Per un momento non dicevo niente e organizzavo con lui il giorno in cui vederci, da premettere che non mi ha detto esplicitamente le sue intenzioni.
Ma ieri io gli ho scritto un messaggio in cui gli ho detto che mi piace, che avevo capito le sue intenzioni e che se doveva esserci solo sesso era meglio lasciare perdere.
Mi ha risposto in modo freddissimo e deludente, ma come mi aspettavo: semplicemente con un "ok"
Lì non ho più risposto, ora sto male perché penso di non meritarmi ciò, ho paura che non lo dimenticherò mai perché è già da 1/2 anni che mi piace e inoltre non ho per niente fortuna con i ragazzi: non mi considerano neanche pagati…
Avrei preferito andasse diversamente! ,

Cara Claudia,
comprendiamo il tuo dispiacere e la tua delusione perché immaginiamo tutto il coraggio che hai impiegato nel dichiarare i tuoi sentimenti a questo ragazzo.
Tuttavia pensiamo sia importante farti riflettere sulla modalità di comunicazione da te utilizzata: il messaggio.
Un sms o un messaggio su Whatsapp è sicuramente un modo veloce per far arrivare parole e pensieri agli altri ma allo stesso tempo lascia largo spazio alla fantasia ed ai fraintendimenti.
Quando si invia un messaggio chi lo riceve spesso non ne comprende a pieno il tono  emotivo e quindi può interpretarlo a modo suo.
Il tuo messaggio sembra molto diretto, per certi aspetti duro e  dall’altra parte potrebbe essere stato interpretato come una condizione categorica o la richiesta di un impegno forse più grande di quello che ci si aspetterebbe all’inizio di una frequentazione.
Allo stesso tempo il suo “ok” è arrivato a te come un disinteresse, una non considerazione dei tuoi sentimenti e delle tue preoccupazioni.
Il vantaggio di dichiararsi attraverso un messaggio è quello di non dover far fronte alla condizione emotiva che potrebbe spaventare ed essere di impaccio ma, dall’altra parte, una comunicazione di questo tipo lascia troppe zone d’ombra ed ambiguità da dover sostenere da entrambe le parti.
Non sappiamo quale sia stato il suo reale pensiero e proprio per questo ci sembra importante suggerirti di confrontarti direttamente, faccia a faccia, con questo ragazzo. Solo così è possibile comprendere meglio le intenzioni e i sentimenti dell’altro.
Le nonne erano solite dire “gli occhi non mentono” e anche se i tempi sono decisamente cambiati alcune riflessioni sembrano essere senza tempo.
Speriamo di esserti stati d’aiuto, torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!,Claudia, 15 anni,09-12-2015,Affettività