se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Ho deciso di usare il cerotto anticoncezionale ma ho perdite abbondanti…

Salve volevo un informazione, visto che sono abbastanza in ansia.
Partiamo dal fatto che il mese scorso ho deciso di usare il cerotto anticoncezionale. quindi dal 31 agosto che ho avuto il ciclo fino al 5 settembre che mi è finito, ho applicato questo cerotto; in questa settimana del ciclo pero io e il mio ragazzo abbiamo deciso di avere un figlio quindi dal 6 settembre fino ad oggi non ho più applicato alcun cerotto e ho avuto rapporti completi e non protetti. Solo che oggi 10 settembre ho avuto delle perdite abbondanti marroni e da 2 giorni ho dei forti crampi al ventre più o meno e mal di schiena nella parte bassa e ogni tanto dei mal di testa.
Mi sapreste dire qual è il motivo di tutti questi eventi insoliti per me? Da cosa sono dovute queste perdite abbondanti marroni?
Grazie in anticipo.

Luana, 18 anni


Cara Luana,
purtroppo in una consulenza online è difficile se non impossibile poter fare delle ipotesi diagnostiche, in quanto come ben capirai non abbiamo a disposizione tutti gli strumenti per approfondire la situazione.
Da quello che ci hai scritto ci sembra di capire che non hai proprio applicato il cerotto, viceversa se avessi assunto il cerotto e poi  lo hai interrotto le perdite potrebbero anche essere legate ad oscillazioni ormonali, il corpo infatti potrebbe essere sottoposto ad un maggiore stress.
Potrebbero essere legate anche a spotting intramestruali. Diverse sono invece le perdite da impianto (conosciute anche come perdite di annidamento), esse fanno riferimento a quelle piccole perdite vaginali, appunto, (e generalmente di colore rosso scuro) che possono verificarsi nel momento in cui l’ovulo fecondato si impianta nella mucosa uterina. Generalmente questo tipo di perdite si presenta tra i 7 e 12 giorni dalla fecondazione e talvolta può coincidere con la data attesa per le mestruazioni, per questo è facile confondersi con l’arrivo del ciclo.
In questo caso potrebbe essere utile rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia oppure recarti presso un Consultorio della tua zona in modo da approfondire con più elementi e strumenti la situazione.
Speriamo di esserti stati comunque di aiuto!
Un caro saluto!