se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

La mia ragazza sta malissimo perché teme di essere incinta…

Salve, la mia ragazza sta malissimo perché teme di essere incinta. Il 30 settembre le è venuto il ciclo (lo ha sempre avuto regolare di circa 28 giorni) e il 2 ottobre prima ho eiaculato a seguito di una masturbazione e ho rimesso i boxer e poi circa un’ora dopo abbiamo avuto un rapporto non completo non protetto (sempre se rapporto si può definire visto che è durato secondi). Lei teme che siano rimaste tracce di sperma sul pene e che penetrando sia stato possibile un concepimento. Domani vorrebbe fare un test perché non ce la fa ad aspettare che le venga il ciclo, però vorrei un suo parere. Siamo stati molto incoscienti e lo riconosciamo entrambi. Speriamo solo che vada tutto per il meglio.

Leonardo, 21 anni


Caro Leonardo,
affinché avvenga un concepimento è indispensabile avere un rapporto non protetto con eiaculazione interna alla vagina e la donna deve trovarsi nel suo periodo fertile che, in un ciclo regolare di 28 giorni cade orientativamente tra l’11° e il 18° di ciclo.
Da quanto scrivi ci sembra di capire che il rapporto è avvenuto al terzo giorno, quindi non era un giorno fertile e questo riduce notevolmente i rischi.
E’ bene però sottolineare che, se la tua ragazza fosse stata nei giorni fertili, poteva esistere il rischio di una possibile gravidanza, in quanto in seguito alla masturbazione con eiaculazione durante il rapporto non protetto potevano esserci residui di sperma alla base delle ghiandole del pene.
Per questo motivo ti consigliamo di utilizzare sempre un metodo contraccettivo, soprattutto nel caso di rapporti ravvicinati o di rapporti successivi ad un’eiaculazione.
Detto ciò ci sentiamo di tranquillizzarvi sul rischio di una gravidanza indesiderata, ma vi sollecitiamo a scegliere, qualora non l’aveste già fatto, un metodo contraccettivo che possa permettervi di vivere la sessualità in maniera più libera e sicura.
Se può farvi stare più tranquilli potete fare il test dal primo giorno del ritardo oppure dopo 12-14 giorni dal presunto rapporto a rischio.
Un caro saluto!