se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Dopo il rapporto il profilattico è rimasto dentro. Posso fare le beta-Hcg?…

Salve dottore, le chiedo scusa per il disturbo ma avrei bisogno d’un suo parere!! Sono una ragazza di 19 anni, Domenica, ho avuto un rapporto con il mio  ragazzo e il preservativo è rimasto in vagina!! Lui ha espressamente detto d’essersi reso conto che s’è sfilato nel momento in cui mi toglievo da sopra di lui, l’eiaculazione era già avvenuta,  appena resi conto di quanto accaduto, lo abbiamo tolto immediatamente ma era rimasta fuori solo una minima parte del”bordo” del  profilattico e nel toglierlo abbiamo notato che ero un sacco bagnata e abbiamo paura si trattasse di sperma!! Ho un ciclo molto regolare di 30 giorni, l’ultimo ciclo ha avuto inizio il 29.Ottobre e Domenica 13 quand’è accaduto tutto ciò, ero al 15°  giorno infatti durante la giornata ho avuto perdite di muco molto abbondanti!! Che rischio di gravidanza c’è?? Volendo le beta posso eseguirle già il 26 a 13 giorni dal rapporto??
Preciso anche che a causa di problemi di coagulazione del sangue non posso utilizzare alcun tipo di contraccettivo se non il preservativo!!
Inizialmente il mio ginecologo provò a prescrivermi la pillola Klaira, ma non andava bene, di conseguenza provammo a cambiarne altre tre Yaz Jasmine e Jasminelle ma gli esami del sangue risultavano SEMPRE sballati, abbiamo provato con anello ma NIENTE, abbiamo approfondito assieme al mio medico di base e al mio ginecologo i controlli, ho eseguito esami del sangue più approfonditi P.T.T-A.P.T.T-Fibrinogeno-Proteina C-Proteina S- protrombina e sono risultati sballati anche senza assunzione di contraccettivi ormonali, di conseguenza non posso utilizzare nemmeno la P.D.G!! Come posso comportarmi? Le beta sarebbero già positive a 12-13 giorni dal rapporto a rischio?
La ringrazio anticipatamente! Cordiali Saluti

Sara, 19 anni


Cara Sara,
può capitare che al termine di un rapporto il profilattico si sfili con il rischio di disperderne il suo contenuto. Questo avviene a causa della naturale perdita di volume del pene dopo l’eiaculazione e proprio per questo è consigliabile tenere con una mano l’elastico del profilattico quando viene estratto.
Purtroppo vi è la possibilità che lo sperma contenuto nel profilattico si sia riversato all’interno della cavità vaginale e per questo motivo non possiamo escludere la possibilità che ci sia un rischio.
Ci scrivi inoltre di trovarti nel tuo periodo fertile (circa il quindicesimo giorno del ciclo) e che solitamente hai un ciclo molto regolare. Questo è stato avvalorato anche dalla tua osservazione sulle secrezioni vaginali che hai notato  più abbondanti, tipiche dell’ovulazione.
Non sappiamo quale precisamente possa essere la probabilità di rischio ma ci sono le condizioni perché avvenga un concepimento. Allo stesso tempo ogni rapporto a rischio non è detto che porti ad un concepimento. In ogni caso è importante che tu chiarisca questo dubbio e che possa intervenire nei migliori dei modi.
Puoi effettuare un test di gravidanza utilizzando le prime urine del mattino dal quindicesimo giorno trascorso dal rapporto a rischio o puoi già sottoporti ai dosaggi degli ormoni beta-Hcg. Quest’ultimi sono solitamente attendibili già dal decimo giorno dal rapporto.
Speriamo di esserti stati d’aiuto; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!