se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Il ciclo era diverso. Potrebbe essere una gravidanza o una ciste ovarica?…

Salve, avrei delle domande da porvi. Ho avuto un rapporto non protetto giorno 31 ottobre.
Dopo all’incirca 4 giorni mi è arrivato il ciclo regolare. Di colore rosso vivo e che mi è durato 6 giorni.
Quando mi è finito, dopo tre giorni, ho iniziato ad avere delle perdite di colore rosso scuro, che tutt’ora ho. (Durate fino ad adesso 4 giorni)
Cercando su internet ho letto che si può trattare di “falso ciclo”, che determina l’inizio della gravidanza.
Seppure avessi questi sintomi, sono sicura di non rischiare la gravidanza. Durante il rapporto, infatti, non sono successi inconvenienti che avrebbero potuto lasciarmi perplessa a riguardo.
Vorrei una vostra opinione.
Da piccola ho avuto una ciste che mi ha causato alcuni problemi. Infatti il mio ciclo non era mai regolare e le perdite erano frequenti.
Può trattarsi di una eventuale ciste ricomparsa?
Conviene comprare ugualmente il test di gravidanza per stare tranquilla?
Posso usarlo nonostante le perdite oppure devo aspettare che mi finiscano?
La ringrazio anticipatamente.

Giulia,19 anni


Cara Giulia,
solitamente le perdite da impianto o anche dette “falso ciclo” hanno caratteristiche diverse ossia sono perlopiù perdite poco consistenti, di color marroncino- rosa ed hanno una durata ridotta rispetto al normale ciclo.
Dalla tua descrizione ci sembra proprio che tu abbia avuto un normale ciclo con il consueto flusso che poi è andato a diminuire. Tuttavia vogliamo specificare che non esiste una manifestazione somatica universale per quanto riguarda il  processo di impianto di un embrione e che quindi ogni donna può avere avere manifestazioni diverse. Molte donne non hanno nessuna perdita ematica durante le prime settimane e quindi come vedi non è una caratteristica stabile.
In ogni caso ci parli di un rapporto non protetto avuto qualche giorno prima e proprio per questo non possiamo escludere completamente la possibilità di una gravidanza, anche se l’arrivo del mestruo può farci pensare il contrario.
Per escludere ogni possibilità e perplessità ti suggeriamo di effettuare un test di gravidanza, trascorsi almeno 15 giorni dal rapporto a rischio. Attraverso questa rapida valutazione degli ormoni contenuti nelle urine potrai avere in poco tempo una risposta attendibile.
Per quanto riguarda la possibilità di una ciste ovarica purtroppo non possiamo fare una diagnosi a distanza; rischieremo di sottovalutare o sopravvalutare il tuo problema confondendoti ancora di più.
Ti suggeriamo di rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia, il quale saprà indicarti  degli approfondimenti diagnostici, come ad esempio un’ecografia o analisi del sangue.
Vogliamo inoltre evidenziare che le variazioni del ciclo mestruale sono molto frequenti in giovani donne come te e non necessariamente riguardano uno stato patologico o una gravidanza. Questi possono dipendere dai cambiamenti dei livelli ormonali, climatici ma anche della dieta e dello stato umorale. E’ dimostrato che anche lo stress psicologico può avere un’influenza sui ritmi biologici.

Speriamo di esserti stati d’aiuto;torna a scriverci quando vuoi
Un caro saluto!