se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Anche se sono vergine devo preoccuparmi di essere incinta?…

Salve volevo se era possibile avere un informazione… Più di una settimana fa ho avuto un rapporto non del tutto completo essendo vergine con il mio ragazzo diciamo che stavamo provando ad averne uno… Nel provare però senza una penetrazione vera e propria lui è venuto (fuori) però dice che parte del liquido sia colato lateralmente e io ho paura che non si sia spostato in tempo quando stava per fuoriuscire il suo liquido… Premetto che non stava usando il preservativo..E io ho dei dubbi in quanto il ciclo è in ritardo già di due giorni… Essendo vergine dovrei preoccuparmi di poter essere incinta? Grazie mille in anticipo per la risposta 🙂

Anonima, 18 anni


Cara Anonima,
vogliamo rispondere alla tua domanda anche se alcuni elementi ci risultano poco chiari nella tua storia. Per questo motivo proveremo a fare delle ipotesi e potrai scusarci se le nostre interpretazioni no dovessero corrispondere al tuo vissuto.
Il rapporto di cui ci parli ha implicato una penetrazione, se pur parziale, con un’eiaculazione che dovrebbe essere avvenuta all’esterno ma non vi è certezza se perdite di sperma si siano verificate prima dell’estrazione del pene dalla vagina.
Il coito interrotto, cioè l’interruzione del coito proprio nel momento culminante della fuoriuscita del liquido eiaculatorio solitamente non viene considerato un metodo contraccettivo questo perché non è facile comprendere il momento esatto in cui il liquido pre-seminale diventa liquido seminale vero e proprio. Controllare il corpo in un momento di estrema eccitazione come quella sperimentata durante un rapporto sessuale è molto complesso.
Per quanto riguarda la verginità non sappiamo se questa sia rimasta preservata perché non abbiamo la certezza che sia avvenuta una penetrazione non sufficiente alla rottura dell’imene. Alcune donne non percepiscono la lacerazione di tale sottile membrana, altre invece notano tracce di sangue e sperimentano dolore.
Per tutti questi motivi avere una risposta specifica è praticamente impossibile. Ti suggeriamo di rivolgerti presso il consultorio di zona più vicino il quale attraverso la raccolta della tua storia medica e una visita saprà darti maggiori indicazioni.
Torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!