se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

Sono sicura che non sono incinta, non avevamo preservativi bucati…

Buongiorno,
Spero mi possiate rispondere perché sono molto preoccupata. Il 1 giugno 2017, ho avuto un infiammazione alla gola, ho preso amoxicillina (antibiotico per 4gg) più una pastiglia di aspirina (causa febbre). Dopo la cura, mi è tornata l’infiammazione in quanto il medico precedente (che sostituiva il mio medico che vado sempre) ha sbagliato la dose dell’ antibiotico. Riprendo la cura antibiotica per 3gg e nello stesso periodo prendo un anti infiammatorio. La cura e terminata ieri mattina. Il 28esimo giorno di ciclo era il 8/06. Ieri (9/06) è arrivato, nel senso che come mi è sempre successo, ci sono piccole macchie di sangue. Però di solito ha un colore rosso intenso o acceso e sono abbondanti e questa volta sono poche (cioè una chiazza piccola in un giorno intero) e scurissime, quasi marroni!!!!! Sono sicura che non sono incinta, in quanto non avevamo preservativi bucati e abbiamo fatto attenzione. Però non vorrei che fossi incinta, magari per disattenzione non abbiamo controllato bene! Sono incinta o è dovuto dall’ assunzione di farmaci???? Oltre che sono sotto esami universitari e ho un grande stress??? Spero in un vostro aiuto, grazie di cuore!

Silvia, 24 anni


 

Cara Silvia,
rispetto a quanto dici ci sembra proprio che non vi sia un rischio gravidanza, i rapporti sono stati sempre protetti e come,anche sottolineato da te, avete controllato e fatto attenzione. Tieni presente che i cicli non  sono tutti uguali e che a volte sbalzi ormonali, cambiamenti climatici, alimentari, l’assunzione di farmaci, ma anche ansia e stress possono incidere sul ciclo sotto diversi aspetti. A volte può presentarsi un ciclo anticipato o ritardato a volte tali cambiamenti possono incidere, non solo sulla regolarità ma anche sul flusso, durata, quantità e ritmo. Quello che vorremmo suggerirti è di attendere con serenità l’arrivo del prossimo ciclo.
Un caro saluto!