se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

“Aiuto, ho un ritardo!” Le cause dell’irregolarità del ciclo.

ciclo_irregolare

“Aiuto ho un ritardo!”
“Perché il ciclo ancora non torna??”
“Questo mese ho avuto il ciclo due volte!!”
Queste frasi sono molto frequenti nelle domande delle ragazze e delle donne che ci arrivano ogni giorno al nostro servizio di consulenza online.
Bisogna sempre tenere presente che sono molti i fattori che possono influenzare l’andamento delle mestruazioni e spesso le irregolarità sono correlate a oscillazioni ormonali che non devono mettere in allarme. È comunque buona regola fare visite ginecologiche di controllo periodiche e segnalare allo specialista le irregolarità del ciclo che si protraggono per più tempo e che sono associate ad altri disturbi.
Vediamo insieme quali possono essere alcune delle cause più frequenti di irregolarità del ciclo mestruale.

L’alimentazione e l’attività fisica. Migliorate la vostra alimentazione: evitate i grassi e i dolci, aumentate il consumo di liquidi, frutta e verdura. L’attività fisica è un toccasana per il corpo ed il suo benessere, ma non è raro che se in quantità esagerata o condotta a livello agonistico possa portare ad un’irregolarità del ciclo. Essere sovrappeso non vi favorirà, ad essere chiamati in causa in questo caso sono gli alti livelli di estrogeni che a causa dell’eccessivo peso corporeo spingono le ovaie a non ovulare. Anche essere sottopeso può rappresentare un problema. Il corpo infatti non è in grado di produrre abbastanza estrogeni.

I Farmaci. Vi sono dei medicinali specifici, come quelli per la tiroide e quelli a base di ormoni, che possono agire direttamente sull’ovulazione, rendendola più difficile e dando vita al fenomeno delle mestruazioni irregolari. Anche gli steroidi e gli antipsicotici possono dare vita a questo effetto.

Lo Stress. La comparsa di mestruazioni irregolari può riflettere una situazione di disagio fisico e psichico che innesca una serie di meccanismi su base ormonale che alterano il ritmo, la quantità e la durata del ciclo mestruale. Influenzano anche situazioni di ansia, preoccupazioni, delusioni, dispiaceri. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.

Sonno irregolare e viaggi su diversi fusi orari. È il ciclo circadiano in questo caso ad avere la peggio. Sonno irregolare, continui spostamenti e lo stress derivante dai viaggi portano l’ovulazione a non essere regolare come dovrebbe, creando uno squilibrio ormonale.

Lo sapevi che…

Nel Nepal, nonostante sia stata abolita dal 2005 dalla Corte nepalese, nell’ovest del Paese vige ancora un’antica pratica induista chiamata Chaupadi. Tale pratica nasce poiché il sangue mestruale è considerato impuro e le donne durante questo periodo infette, e consiste nell’allontanare le donne da casa esiliandole in minuscole baracche al freddo e nella paura degli animali selvatici. Si crede che qualunque cosa sia toccata da una donna mestruata venga contaminata. Molte donne di questi territori per paura delle ritorsioni divine o perché obbligate dalle proprie famiglie, hanno passato e passano i giorni mestruali recluse in delle baracche lontane dalle abitazioni correndo numerosi pericoli e in alcuni casi rischiando anche di morire.

Dubbi e domande…

Serena, 18 anni
Ho il ciclo irregolare, da cosa dipende? Non son mai riuscita a tenere il conto e dopo l’ultimo ritardo di 50 giorni ho pensato che fossi incinta!…

Rosaria, 21 anni
A causa del mio piccolo sovrappeso ho il ciclo irregolare, adesso ho un ritardo di 3 settimane ed il test è sempre negativo…


“E se le tue cose fossero una persona?” Il simpatico corto che rappresenta il ciclo come un’ospite scomodo.