2012, un anno spaziale

2012, un anno spaziale

Lasciate perdere i Maya, alzate gli occhi e guardate le stelle. Perché il 2012 sarà un anno spaziale. Ben programmato per replicare gli incredibili successi portati a casa nell’anno appena trascorso. Basta dare una sbirciata all’agenda dell’agenzia spaziale europea, per sapere fin da ora su quali missioni brillerà la luce dell’Italia, sempre più potenza mondiale del settore. Ma il 2012 sarà anche l’anno di Galileo. Tra agosto e settembre altri due satelliti andranno a rinforzare la costellazione del Gps europeo, entrambi costruiti a Roma da Thales Alenia Space. Un piccolo passo per il progetto, ma un grande passo per l’Europa, visto che con quattro dei trenta satelliti previsti in orbita, l’Esa potrà iniziare le attività di prova. Ce ne parla Enrico Saggese – Presidente Asi

Nelle News: Una mappa per vedere la materia oscura – La carta da parati-tv – 2012, il viaggio nello spazio è low-cost




Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it