Nonostante il rapporto “protetto” dopo un pò mi accorgo che il preservativo si era rotto...

Nonostante il rapporto “protetto” dopo un pò mi accorgo che il preservativo si era rotto…

Salve,
giorno 23 Dicembre 2013 io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto sessuale, protetto. La mia ragazza dovrebbe avere il ciclo intorno all’8/9 gennaio, anche se i primi sintomi premestruali (pancia gonfia, dolori ad addome e seno) compaiono. Ebbene, nonostante il rapporto “protetto” dopo un pò mi accorgo che il preservativo si era rotto; interrompiamo il rapporto per la paura. L’eiaculazione NON è avvenuta all’interno, ma in seguito. La nostra paura è: se il preservativo si fosse rotto dentro e del liquido seminale fosse fuoriuscito? C’è rischio di fecondazione?
In attesa di una risposta,
Cordiali saluti.

Ale, 17 anni


Caro Ale,
è difficile fare un calcolo preciso del periodo ovulatorio, ma vista la dinamica delle cose possiamo dirti che i rischi di fecondazione sono molto bassi dal momento che l’eiaculazione non è avvenuta all’interno.
Tieni presente che laddove fosse fuoriuscito del liquido pre-seminale non è detto che siano presenti spermatozoi atti a fecondare, per queste ragioni ci sentiamo di rassicurarti.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it