La stanza di un artista

La stanza di un artista

 

L’angusta e stretta camera ha una porta rifinita e di un color turchese particolare.

Affianco una sedia che scricchiola e ho paura che prima o poi cadrà.

Dall’altro lato un chiodo con appeso un asciugamano che non lavo ormai da giorni perché non l’ho usato per niente.

Sul fondo due quadri, uno più piccolo dell’altro e poi, più o meno al centro, una finestra che è anche l’unica fonte di luce nella stanza. Sotto a uno dei quadri l’attaccapanni dove sono appese tutte le mie giacche che non metto da molto perché sono rinchiuso qui dentro, catturato dal mio quadro.

Sotto la finestra è appoggiato al muro, con una sedia affianco, un tavolo che basta a malapena per una persona. Sul tavolo, ovviamente non c’è cibo, ma tutte le cose che mi servono per finire questo dipinto. Sulla destra trovo il mio comodissimo letto rifatto su cui non dormo da quando ho iniziato la tela.

Sopra il letto sono appese varie mie opere e di lato una piccola porta conduce nel ripostiglio.

Davide Giangiulio

Classe 2^ C Scuola Sec. di I grado Casoli

Istituto Comprensivo “G. De Petra” Casoli – Ch

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it