attualita

Università, alla Germania la medaglia d’oro per le rette più basse

università rette più basseROMA – Sono la Germania, l’Olanda, la Spagna, il Belgio e la Polonia in quest’ordine le università europee con le rette più basse secondo Uniplaces.

Con il prossimo semestre Erasmus che si fa sempre più vicino, Uniplaces (piattaforma online per lo student housing internazionale) ha realizzato una classifica con i paesi europei che offrono un’istruzione universitaria di qualità a fronte di rette basse o a volte addirittura gratuite.

Università le rette più basse: medaglia d’oro per la Germania

 A quanto si apprende dallo studio le università pubbliche tedesche sono gratuite dal 2005 e alcuni atenei costano non più di Ç1 all’anno. Molti centri di eccellenza offrono anche lauree in inglese, il che rende l’idea di studiare li’ ancora più allettante, e c’è un’università a costo zero in tutte le città più importanti del Paese. Per l’affitto di una camera, la media dei prezzi oscilla tra i 400-500 al mese.

Queste le migliori università tedesche gratuite: Humboldt University Berlin, Free University Berlin, Berlin Technical University, Technical University of Munich, University of Hamburg. Le rette che vanno dai 150 ai 250 a semestre e una stima di spesa mensile fino a 1 euro in una grande città e circa 500 in una piccola città universitaria.

Università le rette più basse: l’Olanda

Le università olandesi non sono gratuite come quelle della vicina Germania, ma i costi complessivi per studiare nel Paese sono piuttosto bassi se paragonati allo standard internazionale. In più, molti atenei mettono a disposizione somme importanti per le borse di studio, che possono cosi’ garantire di sostenere gran parte delle spese di soggiorno.

L’Olanda, inoltre, è molto efficiente ed ha un’attenzione particolare per la mobilità urbana. Un aspetto, questo, tenuto in grossa considerazione soprattutto dagli studenti, che possono spostarsi agevolmente usando i mezzi pubblici, o ancor di più, le immancabili biciclette. Una grande attenzione per lo sport e un livello medio dell’inglese altissimo completano l’offerta di uno dei Paesi migliori per intraprendere un’esperienza di studio all’estero. Hague University, Tilburg University, Erasmus University, Maastricht University, University of Amsterdam, sono i migliori atenei nonché i più economici con rette con rette che vanno dai 1.700 ai 2.000 all’anno e un costo medio per gli affitti di 350-550 euro al mese. In totale la stima di spesa mensile varia tra gli 800 e 1.100 euro al mese.università rette più basse

Università le rette più basse: la Spagna

Le rette in Spagna sono generalmente molto basse nelle università pubbliche, che si trovano in tutte le principali città. Le tariffe di iscrizione sono sotto i 50 euro e sia a Barcellona che a Madrid si trovano alcune delle migliori università in Europa. Inoltre, le stanze per studenti sono tra le più economiche d’Europa con un costo medio che oscilla tra i 200 e i 400 al mese.

Queste le migliori iberiche: Università di Barcellona, Università Complutense di Madrid, Università Autonoma di Barcellona, Università di Valencia, Università di Salamanca. Negli atenei spagnoli quindi la retta media varia tra i 680 e 1.400 euro al mese e il costo medio dell’affitto tra i 200 e i 400. Sempre mensilmente la spesa media totale oscilla tra gli 800 e i 1.00 euro.

Università le rette più basse: il Belgio

Sono sempre di più invece gli studenti che scelgono il Belgio per un periodo di studi durante l’università. Il Paese è noto per il suo multiculturalismo e per l’atteggiamento di accoglienza verso gli studenti internazionali. Gli studenti europei, inoltre, possono usufruire di uno sconto sostanzioso sulle tasse universitarie che scendono dai 1.900 e i 3.850 euro richiesti agli studenti internazionali, ai soli 610-830 euro per studenti dell’Unione europea.

Queste le migliori università’: Université Libre de Bruxelles (ULB), College of Europe Bruges, Centre international de formation europe’enne (CIFE), United International Business Schools (UIBS). La retta va dai 610 agli 830 euro l’anno, mentre il costo medio dell’affitto che va dai 400 ai 550 euro al mese. Di 900-1.000 euro, la spesa mensile totale.

Università rette più basse: la Polonia

università rette più basseCosti contenuti, un’ampia offerta formativa, città sempre più moderne e vivaci, hanno infine fatto registrare un crescente successo della Polonia come meta universitaria.

Gli studenti internazionali che desiderano fare un’esperienza di studio in questo Stato possono fare richiesta per borse di studio che coprano l’intero costo del corso e le spese di vitto e alloggio. Oltre 200 università offrono formazione in inglese, sia nei corsi specialistici che in quelli generali. Inoltre, un costo della vita inferiore rispetto alla media dei paesi Eu rende la Polonia una destinazione tra le più convenienti.

University of Warsaw, Jagiellonian University, Adam Mickiewicz University, University of Silesia, Poznan University of Economics sono le migliori università polacche. La retta varia dai 2.000 ai 4.000 euro all’anno in base al corso di laurea e il costo medio dell’affitto dai 180 ai 400 euro al mese. Una stanza singola può essere molto economica anche a Varsavia. Quindi, la stima spesa mensile che è da preventivare intorno ai 400 euro al mese.

Università le rette più basse: gli altri paesi

Altri Paesi che offrono valide opzioni di studio all’estero sono: l’Austria con i suoi 360 euro a semestre per studenti Eu e austriaci; la Grecia dove tutti i corsi delle università pubbliche, inclusi alcuni master, sono gratis e non bisogna neanche pagare per i libri di testo; la Repubblica Ceca dove i corsi in inglese costano circa 1.000 euro l’anno e il costo della vita è piuttosto basso; la Francia con alcuni suoi atenei molto economici, se non addirittura gratis, ma in alcune cittàun costo della vita mediamente alto può annullare questo vantaggio.