Ora sono due giorni che ho la nausea. Può essere legata all’ovulazione?…

Il 5 febbraio ho fatto dei preliminari con il mio ragazzo, non c’è stato contatto con le parti intime mi sono subito pulita…

Buongiorno. Ho quasi 21 anni e ho avuto l’ultimo rapporto completo il 30 novembre 2016 (periodo fertile). Nonostante avessimo usato il preservativo dall’inizio alla fine e fosse integro, visto che il ciclo tardava ed ero in ansia essendo il mio 2 rapporto, ho fatto comunque un test, risultato ovviamente negativo. Il ciclo poi è arrivato, come nei mesi successivi, e non ho più avuto rapporti. Il 5 febbraio ho fatto dei preliminari con il mio ragazzo, non c’è stato contatto con le parti intime e lui ha eiaculato sul mio seno, ma mi sono subito pulita e dopo qualche minuti mi sono anche lavata. Dopo un’ora ci siamo strusciati un po’, ma avevamo l’intimo. Il 20 febbraio mi è venuto il ciclo, anche se è stato (secondo me) un po’ meno abbondante del solito. Ora sono due giorni che ho la nausea. Può essere legata all’ovulazione? Mi sembra improbabile pensare a una gravidanza: lei cosa ne pensa? Grazie e scusi per il messaggio troppo lungo.

Martina, 20 anni


Cara Martina,
puoi stare tranquilla non ci sono i presupposti per un concepimento in quanto non c’è stata alcuna eiaculazione interna, il ciclo si è comunque presentato e il test è risultato negativo.
Tieni presente che lo sperma a contatto con l’aria, le mani, gli indumenti o superfici esterne non sopravvive perché non sussistono le condizioni necessarie come il ph e la temperatura.
Ci possono essere delle irregolarità nella durata o qualità del ciclo, non necessariamente legate al rischio gravidanza ma anche ad altri fattori come oscillazioni ormonali, assunzioni di farmaci e/o droghe, condotte alimentari non funzionali, stress fisico ma soprattutto psicologico. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
La nausea può essere correlata ad uno stato influenzale, alla spossatezza, a volte anche all’ansia.
Stai tranquilla e se hai altri dubbi torna a scrivere.
Un caro saluto!