Abbiamo simulato un rapporto ma con addosso entrambi le mutande…

So bene che per rimanere incinta ci vuole un rapporto completo con eiaculazione all’interno della vagina, ma ho un paura pazzesca per il ritardo che ho.

Buongiorno, da un po di giorni sono ossessionata da un “dubbio”, io e il mio ragazzo abbiamo simulato un rapporto ma con addosso entrambi le mutande ( io ne avevo su due paia) e lui non è venuto mentre io si. So bene che per rimanere incinta ci vuole un rapporto completo con eiaculazione all’interno della vagina, ma ho un paura pazzesca che sia successo qualcosa in quanto ho un ritardo di 12 giorni ed ho anche spesso male alla testa e un peso sullo stomachico. Attendo la vostra risposta, grazie in anticipo.

Beatrice, 18 anni


Cara Beatrice,
tecnicamente è impossibile che sia avvenuto un concepimento, in quanto è necessario che ci sia una eiaculazione interna in assenza di contraccettivi durante i giorni fertili della donna che orientativamente cadono tra l’11° e il 18° giorno di un ciclo regolare.
Lui non è venuto e questo quindi ci porta a pensare che non sia avvenuto nessun contatto, inoltre il liquido preseminale che accompagna le prime fasi del rapporto non contiene, secondo alcune ricerche scientifiche, spermatozoi e seppure ve ne fossero piccole quantità questi non sarebbero in grado di fecondare.
Ultimo fattore la presenza degli indumenti, è davvero difficile se non improbabile che gli spermatozoi riescano a oltrepassare le barriere di tessuto, anche perchè devi considerare che lo sperma al di fuori del corpo a contatto con aria o superfici esterne non ha una lunga sopravvivenza ma si secca rapidamente.
Quindi in merito a questo episodio puoi stare tranquilla.
Il ritardo può essere legato a diversi fattori come cisti ovariche, oscillazioni ormonali, diete drastiche, ma soprattutto stress fisico ed emotivo. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Se vedi che il ritardo persiste puoi confrontarti con la tua ginecologa di riferimento per approfondire le cause oppure recarti presso un Consultorio della tua zona.
Un caro saluto!