attualita

Premio Alberto Sordi. Alessandro Siani: “Con Sordi avrei girato ‘In viaggio con papà'”

ROMA – Sono stati assegnati presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma i riconoscimenti del ‘Premio Alberto Sordi’, giunto alla dodicesima edizione, come da tradizione fissato il 15 giugno, giorno del compleanno dell’attore romano. In questa edizione la Fondazione Alberto Sordi si associa al progetto guidato da Croce Rossa italiana e dall’associazione ‘Io ci sono’, nato per restituire ai territori colpiti dal terremoto del 24 agosto 2016, e in particolare ad Amatrice, un centro di aggregazione e confronto per giovani e anziani.

Durante la serata condotta da Fabrizio Frizzi sono quindi stati premiati Emanuela Aureli, per il suo sostegno a favore della Croce Rossa italiana da sempre impegnata nella promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza; Raoul Bova, per il suo sostegno a favore del ‘Progetto sorriso’ a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto scorso; Nino Frassica, per il suo sostegno a favore dell’Ai.Bi-Amici dei bambini, da sempre impegnata nella lotta contro l’abbandono minorile; Loretta Goggi, per il suo sostegno a favore dell’Airc, da anni impegnata nella promozione della ricerca oncologica in Italia; Riccardo Rossi, per il suo sostegno a favore dell’associazione Dario Sgroi-La meraviglia di un sorriso onlus, da sempre impegnata nel sostegno a bambini e adolescenti in condizione di disagio; Alessandro Siani, per il suo sostegno a favore della Fondazione Santobono Pausilipon, da sempre impegnata in progetti a favore dell’infanzia.

Durante la serata è stato anche assegnato il ‘Premio Alberto Sordi per la solidarieta’: premiati il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette, in considerazione dell’impegno profuso dall’Arma a sostegno delle popolazioni delle zone terremotate del centro Italia; il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, in considerazione dell’impegno profuso a sostegno della popolazione di Amatrice colpita dal sisma.