fotogallery

Real Bodies, torna a Roma la mostra dei corpi umani

Dopo le polemiche della prima apertura, torna a grande richiesta al Guido Reni Distric di Roma
Real Bodies, la mostra dei corpi umani

ROMA – Il corpo umano come non l’avete mai visto, o forse, solo nei vostri incubi.
E’ la mostra “Real Bodies, scopri il corpo umano”, un viaggio alternativo nei meandri dell’anatomia che torna a Roma dal 30 settembre al gennaio 2018.

Oltre 350 tra veri organi e corpi interi umani plastinati su un’area espositiva di 2000 metri quadrati presso il Guido Reni District.

Con la plastinazione, tecnica che prevede la sostituzione dell’acqua presente negli esseri umani con la plastica, i cadaveri assumono posizioni reali, catturando momenti della vita vera.

Situazioni che fanno parte delle abitudini dell’essere umano sono così riprodotte “anatomicamente”.

Per la grande apertura, il 30 Settembre e il 1 Ottobre grande performance con Sospensioni reali dentro la mostra Real Bodies. Evento unico in Italia in esclusiva per Real Bodies e Guido Reni Mostre.

La sezione dedicata allo sport

Lancio del disco, 100 e 200 metri piani, maratona, scherma, 110 metri ad ostacoli, tiro con l’arco, ma anche calcio, pugilato, basket, taekwondo, ginnastica artistica, sollevamento pesi, ciclismo.

Sono solo alcune discipline sportive che finalmente potranno essere ammirate dal pubblico romano e laziale nel percorso espositivo della mostra “Real Bodies”.

Un focus particolare sarà inoltre riservato a pratiche sportive più recenti come la pole dance e il cross fit sempre più in voga nelle palestre.

Il tutto per sottolineare l’importanza di mantenere il corpo in salute ed efficienza, esponendo i corpi degli atleti plastinati impegnati in gesti sportivi di molte specialità nella “Galleria degli Atleti”, una delle nove sezioni della mostra internazionale dal forte impatto visivo e dal grande dinamismo.

real bodies (2) real bodies (3) real bodies (1) real-bodies-milano_0444.jpg real-body real-body
<
>

Scoprire come lavorano sottopelle le contrazioni antagoniste dei muscoli sfruttando la tensione dei tendini di campioni come Edin Dzeko e Francesco Totti durante lo sforzo atletico estremo alla ricerca del goal o dell’assist, osservare da vicino le differenze funzionali fra un ruolo sportivo ed un altro, analizzare l’anatomia dei possibili infortuni elaborando la prevenzione dall’usura che la specializzazione sportiva del corpo inevitabilmente comporta.

Molto interessante è la sezione relativa alla riproduzione umana dove è garantito un grande impatto emozionale.

Real Bodies è una grande enciclopedia del corpo umano, educativa e affascinante e, sopratutto, adatta a tutti.