Daniel Radcliffe: “Non ho mangiato per due giorni per interpretare Yossi in ‘Jungle’”

Roma – Daniel Radcliffe ha ammesso di aver messo a dura prova la sua salute, decidendo di non toccare cibo per due interi giorni per poter interpretare al meglio il protagonista di ‘Jungle’.

L’ex Harry Potter, ha deciso di mettere a rischio la sua salute per poter raccontare la storia di Yossi Ghinsberg, nel modo più accurato possibile. Nel film ‘Jungle’, Daniel interpreta Yossi, un viaggiatore che a causa di un incidente è costretto a sopravvivere da solo nella giungla Amazzonica, andando in cerca di cibo e creando ripari di fortuna.

Per poter rendere giustizia al personaggio di Yossi, Daniel ha raccontato durante un’intervista di come si sia nutrito soltanto di piccole quantità di cibo per due interi giorni, mettendo anche a rischio la sua salute.

“Tutto ciò che mangiavo durante il giorno, erano una barretta proteica e un filetto di pesce,” ha detto l’attore. “Si può tranquillamente dire, che io non abbia mangiato per due giorni e non è una cosa per niente sana, ma ne è valsa la pena ai fini dell’interpretazione del mio personaggio nel film. Non c’è stato nessuno che mi ha chiesto di modificare il mio corpo per questa parte, è stato qualcosa che ho deciso da solo,” ha continuato l’attore. “Tornare a casa e mangiare tutto quello che volevo, mi ha fatto sentire come se non stessi rendendo giustizia al personaggio. I miei amici e familiari si sono un po’ spaventati e mi ci è voluto un po’ per poter tornare a mangiare correttamente,” ha concluso Radcliffe.

Fonte metro.co.uk

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it