attualita

L’Oréal e la prima modella con lo hijab

ROMA – Ultimamente, l’industria della bellezza ha fatto enormi passi da gigante nel cercare di rappresentare ogni tipo di diversità.

Negli ultimi anni ad esempio, abbiamo assistito ad ambasciatori del make-up uomini e colori di fondotinta moltiplicati, se non triplicati, per abbracciare tutti i diversi tipi di colori di pelle.

L’Oréal Paris, ha deciso di compiere un ulteriore passo in avanti. La casa cosmetica e di bellezza, ha deciso di inserire all’interno della propria ultima campagna una modella che porta lo hijab.

So cosa state pensando – come potrà una campagna del genere funzionare se la modella non mostra i capelli? Beh, la beauty blogger Inglese Amena Khan, ha detto che si tratta di qualcosa di assolutamente normale, perché sentirsi belle riguarda tanto come ci si sente, quanto come ci si presenta agli altri.

“Che i tuoi capelli siano o meno in bella vista sullo schermo non cambia nulla, perché non influenza in nessun modo come ti senti a riguardo,” ha detto la blogger. Amena, è stata scelta per promuovere la linea Elvive – dedicata interamente ai capelli danneggiati. La blogger, ha affermato che non avrebbero potuto scegliere persona migliore per questo tipo di linea. “Bisogna che le persone si chiedano – perché dovremmo credere che le donne che non mostrano i propri capelli, sono quelle che non ci tengono?” ha continuato Amina.

“E al contrario, molti credono che le donne che mostrano i propri capelli ci stiano più attente proprio perché sempre in bella mostra, ma non è così. E’ proprio questo modo di pensare, che priva donne come me della nostra indipendenza e autonomia”.

Fonte metro.co.uk