È “Industria Porno” il secondo singolo dei Viito

Roma – Ve li abbiamo presentati il mese scorso, sono i Viito, cantautori ventenni e fuorisede del Sud, nati artisticamente poco più di un anno fa. “Bella come Roma, stronza come Milano” è rimbalzata sul web da una playlist all’altra conquistando il primo posto nella classifica Viral50 Italia Spotify.  Nel giro di un mese i Viito sono stati capaci di farsi conoscere da un bel pezzo di mondo che ascolta la musica indie. 

È fuori oggi Industria Porno, il loro secondo singolo atteso con ansia e curiosità da quella fetta di pubblico che li ha scoperti sul web.  Il Duo di “casa” Sugar per mantenere il primato deve registrare in poco più di un mese oltre 300mila ascolti: non sappiamo se ci riuscirà ma è certo che i Viito, ancora una volta, sono riusciti a distinguersi per ironia e leggerezza, con il loro modo apparentemente menefreghista, da voce trascinata, a volte sguaiata eppure così comunicativa. 

Industria porno è un brano che fotografa una scena di amore puro. Giovani che si incontrano e si scoprono lontani dai cliché dei nostri giorni, quelli di generazione stordita dai social network e non più capace di vivere il sesso in modo romantico. Giovani che vogliono superare i loro limiti (“non mi piace questa età: Instagram e Lexotan“) senza guardare con nostalgia al passato (“tuo padre fissa un televisore, io su YouTube metto musica“). Con questo brano i Viito cantano di un augurio che diventa uno slogan: “Se facciamo l’amore l’industria porno muore.

Il duo annuncia il nuovo brano su Facebook così: “Anime sono due mesi che non ci stiamo capendo nulla. Da quando abbiamo portato le canzoni fuori casa ci stanno guidando loro, e stanno andando velocissime! Questa è la seconda. Viva l’amore vero” 

Ascolta il brano qui

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it