#Tuttiascuola, Bussetti: studenti e famiglie al centro della mia azione

#Tuttiascuola, Bussetti: studenti e famiglie al centro della mia azione

   

Portoferraio (Li)  – “Nessun uomo e’ un’isola, ciascuno ha bisogno di connettersi con una comunita’. La difficolta’ che viene vissuta qui all’isola d’Elba quando i collegamenti si fanno problematici e impossibili credo sia una metafora delle difficolta’ che ci troviamo a vivere ogni giorno, quando ci rendiamo conto di quanto e’ importante avere una relazione con l’esterno. Cari studenti, la scuola e’ la vostra casa, da vivere anche oltre l’orario delle lezioni, dove studiare, relazionarsi, imparare uno strumento, e perche’ no innamorarsi. Un luogo in cui e’ importante coltivare quel rapporto umano tra chi insegna e chi apprende, una finestra aperta sul mondo. La scuola e’ vostra alleata”. Cosi’ il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti salutando gli studenti alla cerimonia di apertura dell’anno scolastico 2018-2019 all’istituto tecnico commerciale e per geometri ‘Giuseppe Cerboni’ di Portoferraio, all’Isola d’Elba, scelta quest’anno dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il tradizionale appuntamento con #TuttiaScuola.

“Nei prossimi mesi entrerete nelle vostre aule per affrontare compiti in classe e interrogazioni- ha aggiunto il ministro Bussetti- Qualche volta la fatica si fara’ sentire, ma dovete ricordare che e’ a scuola che imparerete a conoscere voi stessi e il mondo, e’ a scuola che costruirete il vostro futuro, e’ a scuola che imparerete ad abbattere i pregiudizi”.  Dopo aver ricordato le giovani vittime del crollo del ponte Morandi a Genova e le loro famiglie, Bussetti ha assicurato: “Mettero’ studenti e famiglie al centro delle mie azioni”. Il ministro ha quindi ringraziato dirigenti scolastici e personale tecnico-amministrativo, “motore” della scuola, “la cui dedizione e’ determinata a garantire il migliore percorso possibile ai giovani”.

“Cari insegnanti- ha continuato Bussetti- grazie, a chi entrera’ in classe e a chi e’ andato in pensione, con il vostro lavoro lasciate il segno nei nostri ragazzi. Ricordo con affetto Nicolina, la mia maestra delle elementari che oggi ho voluto qui con me e che mi fa sentire il suo appoggio anche ora che sono cresciuto”.

Bussetti ha quindi inviato i suoi saluti “alle famiglie, la cui collaborazione e’ fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi educativi.  Bisogna costruire un’alleanza, un circolo virtuoso in cui ognuno ha il suo ruolo. Premete con forza sui loro sogni- ha sottolineato il ministro dell’Istruzione- Noi come ministero, istituzioni e governo, non faremo mancare il nostro apporto perche’ i giovani sono la nostra speranza. Con la collaborazione di tutti- ha concluso Bussetti- la scuola continuera’ ad essere centro propulsivo della nostra societa’”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it