"Pixar. 30 anni di animazione", apre la mostra a Roma

“Pixar. 30 anni di animazione”, apre la mostra a Roma

Un emozionante percorso che presenta al pubblico l’arte e la creatività dei più grandi artisti dell’animazione mondiale


Da Toy Story, il primo film completamente “animato” al computer, al più recente Coco, passando per Monsters & Co., Alla ricerca di Nemo, Cars e Inside Out.
Pixar festeggia 30 anni di animazione con una grande mostra al Palazzo delle Esposizioni di Roma, da oggi fino al 20 gennaio 2019.
L’esposizione “Pixar. 30 anni di animazione”, curata da Elyse Klaidman e, per l’edizione italiana, da Maria Grazia Mattei, svela al grande pubblico la fase creativa e nascosta dei maestri dell’animazione mondiale.

Sarà possibile immergersi in un viaggio alla scoperta degli Studios con oltre 400 opere tra disegni, sculture, bozzetti, storyboard, e una vasta selezione di materiali video.

Il percorso espositivo, diviso in tre sezioni – Personaggi, Storie, Mondi – è arricchito da una selezione di video, proiezioni e due installazioni spettacolari, l’Artscape e lo Zoetrope, che, attraverso la tecnologia digitale, permettono di rivivere le opere esposte ricreando l’emozione e il fascino suggestivo dell’animazione.

Maria Grazia Mattei è stata scelta ancora una volta (la terza) da Pixar in qualità di curatrice per l’Italia, ma soprattutto Maria Grazia è il Direttore del MEET, il primo centro internazionale per la cultura digitale, progetto con Fondazione Cariplo.

Grazie al MEET | Fondazione Cariplo e alla sinergia con Pixar, è stato possibile riportare in Italia la mostra che dal 2005 sta girando il mondo.

La mostra è promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, prodotta dall’Azienda Speciale Palaexpo, ideata e organizzata da Pixar Animation Studios e realizzata con la collaborazione di MEET | Fondazione Cariplo.