Difficoltà dell’orientamento scolastico nel rapporto con le famiglie

ROMA – “Da anni facciamo dei corsi mirati per l’orientamento, però i genitori sanno già dove iscrivere i propri figli dopo la scuola secondaria di primo grado e non veniamo ascoltati. Spesso il rapporto con le famiglie viene meno perché non si pensa ad un’alleanza educativa”. A raccontare a diregiovani.it le difficoltà incontrate con le famiglie in fase di orientamento è Rosa Isabella Vocaturo, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo ‘Virgilio’ di Roma.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it