The Quake, arriva al cinema "il terremoto del secolo"

The Quake, arriva al cinema “il terremoto del secolo”

In sala da oggi 8 agosto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Quest’estate, direttamente dalla Norvegia, arriva sul grande schermo un nuovo disaster movie. Dopo aver conquistato pubblico e critica internazionali THE QUAKE – IL TERREMOTO DEL SECOLO, ispirato al terremoto che ha colpito Oslo nel 1904, sarà nelle sale italiane dall’8 agosto, distribuito da Altre Storie e Minerva Pictures. 

Sequel “spirituale” di The Wave di Roar Uthaug del 2015, The Quake, diretto da John Andreas Andersen,  è un action thriller ricco di emozioni che mette ancora una volta al centro la brutale e mortale forza della natura, riuscendo a combinare gli elementi più adrenalinici dei film di genere con la realtà produttiva cinematografica norvegese, per un mix di tensione ed emozioni miscelato ad arte.

Una storia di sopravvivenza ricca di azione e di effetti speciali mozzafiato, ma anche un racconto umano fatto di coraggio e altruismo, che pone lo spettatore di fronte ad una serie di domande spaventosamente attuali: quando e dove un terremoto può scatenare la sua energia? Si può realmente predire un terremoto? È colpa dell’uomo o della natura? 

Il film vede riuniti sul grande schermo gli attori Kristoffer Joner, Ane Dahl Torp, Jonas Hoff Oftebro e Edith Haagenrud-Sande, già protagonisti di The Wave, affiancati questa volta dalla new entry Kathrine Thorborg Johansen.

 SINOSSI

Il geologo Kristian Elkjord è un uomo la cui vita privata è appesa a un filo: l’ossessione verso il suo lavoro lo ha portato a separarsi dalla moglie Idun (Ane Dahl Torp) e a trascurare i due figli: lo studente universitario Sondre (Jonas Hoff Oftebro) e la piccola Julia (Edith Haagenrud-Sande). La sua grande esperienza e il suo intuito di geologo lo portano a scoprire che Oslo è minacciata da un catastrofico terremoto, abbastanza potente da distruggere l’intera città. Convincere di questo le persone che gli stanno intorno sarà un’impresa difficile, ma non abbastanza da scoraggiarlo a tentare di salvare la sua famiglia intrappolata in uno dei grattacieli più alti di Oslo, duramente colpito dallo sciame sismico che violentemente sta demolendo ogni cosa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it