Ho effettuato diversi test di gravidanza che mi sembravano tutti negativi...

Ho effettuato diversi test di gravidanza che mi sembravano tutti negativi…

Salve, vi continuo a scrivere forse in modo ossessionato ma non ho nessuno con cui confrontarmi e alterno momenti di tranquillità con quelli di ansia. Vi riassumo quello che mi è successo.
Il 15 agosto ho avuto un rapporto completo durante il quale si è sfilato il preservativo. Ero al 12esimo gg del ciclo. Ho assunto la pdgd, dopo 9/10 ore. A distanza di 5 giorni ho avuto perdite di sangue simili alle mestruazioni ma allo stesso tempo un po’ diverse. Da allora più niente…Attendevo il ciclo per il 4 di settembre ma niente. Sono passati 13 gg da allora, 13 gg di ritardo. Ormai aspetto il ciclo per il 21 di settembre, a un mese di distanza dalla simil mestruazione. Ma se questo non dovrebbe arrivare, cosa significa? Nel frattempo ho effettuato diversi test di gravidanza( l’ultimo al nono gg di ritardo di quelli precoci quindi sensibili a 10i/ml), che mi sembravano tutti negativi, dico sembravano perché ormai non ho più la certezza, penso sempre che forse la seconda linea c’era ma io non l’ho vista, non ho fatto bene il test o cose del genere. Per aumentare la mia ansia in questi giorni ho anche leggeri fastidi allo stomaco. Ma mi dico sempre che se fossi rimasta incinta il test al nono gg di ritardo lo avrebbe rilevato. Lo so che se la situazione continua dovrei fare una visita ginecologica, ma questo significherebbe confidarmi con mia madre che non accetterebbero minimamente la situazione…Non so più cosa fare

Anonima, 17 anni



Cara Anonima,
hai ragione quando le ansie prendono il sopravvento anche gli elementi più tangibili e concreti ci sembrano confusi.
I test che hai effettuato sono attendibili, in quanto eseguiti nella giusta modalità. Devi considerare che quando si assume un contraccettivo di emergenza si introduce un elevato ed improvviso apporto ormonale per cui l’organismo è come se avesse uno shock e ha bisogno di avere il tempo per ristabilizzarsi e trovare un nuovo equilibrio. E’ lo stesso principio di quando abbiamo una infezione e il corpo reagisce alzando la temperatura. Tra gli effetti collaterali della pdgd infatti non vi sono solo dolori addominali, cefalea, vomito ma anche irregolarità del ciclo con anticipi, ritardi o episodi di spotting. Il tutto sembra rientrare in un paio di mesi dall’assunzione del contraccettivo di emergenza.
Inoltre anche lo stress emotivo incide non solo su frequenti somatizzazioni ma anche sull’andamento del ciclo.

Per cui anche se immaginiamo sia difficile cerca di star tranquilla. La visita ginecologica è importante soprattutto quando ci si approccia alla sessualità perchè ci permette di avere tutte le informazioni utile per prevenire ansie e timori. Siamo sicuri che con i tuoi tempi riuscirai anche a trovare il coraggio di affrontare mamma.
Qualora ti servissero altre informazioni puoi anche recarti presso un Consultorio della tua zona dove troverai un ginecologo pronto a chiarire tutti i tuoi dubbi.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it