Seconda giornata di 'Blue economy hack'

Seconda giornata di ‘Blue economy hack’

Continua la sfida progettuale sull'isola di Ventotene
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENTOTENE (LT) – Fra risate, nuove amicizie che si stringono e tanto sforzo mentale, continua oggi il ‘blue economy hack’ sull’isola di Ventotene. Gli otto team in cui sono stati suddivisi gli studenti hanno lavorato senza sosta da questa mattina per elaborare un progetto capace di rispondere a uno dei due challenge proposti: come sviluppare un’economia blu che sia realmente sostenibile per l’ambiente e come contrastare l’allagamento delle città costiere che sarà causato nel prossimo futuro dall’innalzamento del livello del mare.

Parallelamente è iniziato questa mattina anche il ‘teacher hack’, che coinvolge le docenti accompagnatrici. Le professoresse dovranno immaginare la Ventotene del 2050, a partire dalle suggestioni offerte dai progetti di innovazione sostenibile elaborati ieri dai ragazzi. Per questa volta, insomma, si sono invertiti i ruoli: sono stati gli studenti a impartire i compiti alle loro professoresse.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it