Sanremo 2020, cambiano le votazioni. Il programma e le novità

Sanremo 2020, cambiano le votazioni. Il programma e le novità

La 70ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana andrà in onda su Rai1 dal 4 al 8 febbraio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Le canzoni della “serata cover” che entrano per la prima volta in gara al Festival e giurie diverse ogni sera, sia per i Campioni che per le Nuove Proposte. Sono alcune delle novità, anche di “contenuto”, che il direttore artistico Amadeus, d’accordo con Rai1, ha portato nel Regolamento di “Sanremo 2020” con la cui pubblicazione inizia, ora, il lungo percorso di avvicinamento alla rassegna, in onda su Rai1 dal 4 all’8 febbraio, che il prossimo anno celebra i suoi settanta anni di vita.

Le novità di Sanremo 2020

La prima innovazione è relativa alla cosiddetta “serata cover”: nella terza giornata del Festival, il 6 febbraio, l’interpretazione del brano da parte dei 20 Artisti Campioni – canzoni tratte dal grande repertorio della kermesse canora e citato nel regolamento come “Canzone di Sanremo 70” – sarà parte integrante della gara poiché le votazioni ottenute durante la serata determineranno una classifica generale della sezione, e concorreranno anch’esse a stabilire il vincitore finale di Sanremo 2020, insieme ai voti ottenuti nelle altre puntate.
Una modalità mai attuata nella storia della manifestazione.

Novità anche per le votazioni. In ogni serata, nella sezione Campioni, saranno chiamate a votare giurie diverse: quella Demoscopica per le prime 10 canzoni eseguite il martedì e per le seconde 10 che saranno eseguite il mercoledì, la giuria composta da musicisti e vocalist dell’Orchestra voterà il giovedì, poi la Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web che voterà il venerdì.
Solo nell’ultima serata Demoscopica e Stampa voteranno insieme, con l’aggiunta del Televoto (in sostituzione dei musicisti e vocalist dell’Orchestra).

Cambiano le regole anche per la sezione Nuove Proposte: nella prima e nella seconda serata sarà chiamata a votare solo la Demoscopica; nella terza e quarta serata voteranno invece Giuria Demoscopica, Giuria Stampa, Tv, Radio e Web, Televoto.

Torna, come già annunciato, la sezione Nuove Proposte con 8 artisti in gara, in cui concorreranno 5 canzoni/Artisti scelte durante la finale di Sanremo Giovani del 19 dicembre in diretta su Rai1, più 2 canzoni/Artisti selezionate dal concorso Area Sanremo 2019, più l’artista vincitrice dell’edizione 2019 di Sanremo Young, Tecla Insolia, con un brano inedito.

Infine, il parterre dei 20 Campioni in gara sarà svelato nel corso della puntata de “I soliti Ignoti – Speciale Lotteria Italia” il 6 Gennaio.

Il programma

Prima Serata (martedì 4 febbraio 2020)
Si alzerà il sipario sul palco del Teatro Ariston e verranno eseguite 10 canzoni in gara della sezione CAMPIONI e 4 canzoni della sezione NUOVE PROPOSTE.

Seconda Serata (mercoledì 5 febbraio 2020)
Esecuzione delle altre 10 canzoni in gara della sezione CAMPIONI. Esecuzioni delle altre 4 canzoni in gara della sezione NUOVE PROPOSTE.

Terza Serata (giovedì 6 febbraio 2020)  SANREMO 70
Esecuzione da parte dei 20 CAMPIONI di canzoni edite appartenenti al repertorio della storia del Festival. Gli Artisti potranno scegliere di esibirsi insieme ad artisti ospiti italiani o stranieri. Interpretazione delle 4 canzoni rimaste in competizione della sezione NUOVE PROPOSTE.

Quarta Serata (venerdì 7 febbraio 2020)
Esecuzione delle 20 canzoni in gara della sezione CAMPIONI. Esecuzione delle 2 canzoni rimaste in competizione della sezione NUOVE PROPOSTE. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE.

Quinta Serata – Serata Finale (sabato 8 febbraio 2020)
Esecuzione delle 20 canzoni in competizione della sezione CAMPIONI. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione CAMPIONI.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it