INTERVISTA | Riccardo Zanotti: «Vi racconto i Pinguini a fumetti»

INTERVISTA | Riccardo Zanotti: «Vi racconto i Pinguini a fumetti»

Esce il 31 ottobre il primo fumetto interamente dedicato alla band. Fuori per BeccoGiallo Editore, la presentazione è il 3 novembre a Lucca Comics & Games
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – I Pinguini Tattici Nucleari tornano in versione inedita. Il 31 ottobre uscirà il primo fumetto totalmente dedicato alla band, un libro realizzato da 10 tra i più conosciuti e promettenti fumettisti contemporanei: Lorenzo La Neve, Quasirosso, Ernesto Anderle, Francesco Guarnaccia, Giangioff, Fumettibrutti, Elisa 2B, Matilde Simoni, Roberto d’Agnano, Federico Gaddi e Leonardo Mazzoli. Fuori per BeccoGiallo, “Pinguini Tattici Nucleari a fumetti” racconta la nascita di alcuni dei brani più amati del gruppo bergamasco.

Riccardo Zanotti, voce e autore dei Pinguini Tattici Nucleari, ci ha spiegato come la band sia finita nelle tavole a colori di un libro. Un progetto nato insieme al disegnatore romano Lorenzo La Neve, fan della prima ora, che in passato aveva già dedicato esperimenti illustrati alla band.

«Il bello della musica è che ognuno la vive e la sente come vuole, il fumetto invece – con una trama e un disegno – riesce a far capire di più la visione originale dell’artista e in questo caso del musicista. Ci piaceva e sentivamo l’esigenza di far conoscere da dove partivano le nostre canzoni. Incontriamo sempre dopo i live chi viene ad ascoltarci, in tanti ci hanno detto di provare qualcosa oltre la musica. Lo hanno fatto in parecchi: da Lo Stato Sociale a The Zen Circus fino a Gazzelle, tutti in modi diversi. Il più grande riferimento al fumetto nel mondo della musica è chiaramente Toffolo (Tre allegri ragazzi morti Ndr), lo abbiamo sempre apprezzato. Una raccolta di poesie non ci avrebbe rappresentato, un libro autobiografico a 24 anni sarebbe stato decisamente troppo: non siamo né morti né super divi! Ci piaceva perseguire questa strada alla Toffolo. Con Lorenzo La Neve abbiamo pensato a un libro illustrato.» 

Insomma il tempo adesso è quello giusto: dopo due brani Disco D’Oro (Irene e Verdura) e un album con una major del calibro Sony (Fuori dall’Hype), la storia c’è.

«Pinguini Tattici Nucleari a fumetti è un viaggio nel tempo all’interno delle nostre canzoni, dei nostri mondi. Ogni capitolo ha un disegnatore diverso. Abbiamo lasciato molta libertà ai fumettisti: il rapporto tra musicista e pubblico non è diretto e in questo caso c’è un tramite importantissimo che cambia ulteriormente le carte in gioco. Il libro è una collaborazione in cui viene fuori l’anima di tutti. Abbiamo dato tracce e indicazioni e poi abbiamo individuato il disegnatore più adatto per ogni canzone. Vedere il lavoro finito è stato un orgoglio. Ci piace che sia molto divertente e che incarni esattamente lo stile un po’ “Malincomico” della band. Per quanto grave e terribile possa essere un problema, l’unica cosa da fare è guardarsi allo specchio e sorridere, può sembrare una banalità però è importante ricordarselo. Dalle tavole questa cosa traspare.»

Il prossimo live è al Forum di Milano il 29 febbraio 2020, nel frattempo i fan possono aspettarsi un book tour?

«Per il momento saremo con gli autori del fumetto al Lucca Comics & Games 2019 domenica 3 novembre dalle 11 alle 12.30 al Teatro del Giglio. Vediamo come va, è una novità assoluta per noi, qualcosa più avanti certamente organizzeremo.»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it