Durante il quale il preservativo si è rotto, ora ho delle perdite...

Durante il quale il preservativo si è rotto, ora ho delle perdite…

Salve il 4 febbraio ho avuto un rapporto con il mio fidanzato, durante il quale il preservativo si è rotto. Fortunatamente ce ne siamo accorti molto prima e lui non è venuto dentro. Fino ad ora ero abbastanza tranquilla visto anche che ero in un periodo non fertile ( le mestruazioni mi erano terminate due giorni prima del rapporto). Pero c’è una cosa che mi ha preoccupato, tra due giorni deve rivenirmi il ciclo e due giorni fa ho avuto delle perdite marroni che il giorno dopo sono diventate rosse. Pensavo che fossero venute in anticipo invece non ho nessun flusso. Ho provato ad informarmi su internet ma con scarsi risultati perché si dicono molte cose diverse ad esempio le perdite Marroni anticipano il ciclo mentre quelle rosse anticipano una gravidanza; poiché si sono presentate entrambe ora non saprei vorrei dei chiarimenti e magari qualche rassicurazione se è possibile

Sara, 18 anni


Cara Sara,
a volte possono esserci delle irregolarità sull’andamento del ciclo che esulano necessariamente dall’instaurarsi di una gravidanza. Diverse sono le cause come stress fisici, diete drastiche, assunzioni di farmaci e/o droghe, alterazioni del ciclo sonno/veglia ma soprattutto lo stato di tensione e di ansia. In una consulenza online è difficile fare delle diagnosi precise, ma quello che ci descrivi potrebbero essere episodi di spotting che anticipano l’arrivo del ciclo. Il rapporto non dovrebbe essere considerato a rischio in quanto non vi è stata alcuna eiaculazione. Se dovesse persistere queste irregolarità puoi monitorarle e confrontarti con il tuo ginecologo di riferimento per avere un inquadramento più dettagliato. 
Puoi anche effettuare un test di gravidanza che da risultati attendibili anche se effettuato 12/14 dopo al presunto rapporto a rischio.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it