Volevo chiedere un consiglio riguardo al mio ciclo mestruale...

Volevo chiedere un consiglio riguardo al mio ciclo mestruale…

Buongiorno,
Volevo chiedere un consiglio riguardo al mio ciclo mestruale. Premetto che le mie mestruazioni durano in media 5/6 giorni, di cui il sesto giorno sono solo piccole perdite finali di sangue. Il ciclo è ancora irregolare infatti ho spesso un paio di giorni di ritardo oppure di anticipo al massimo 3/4. Da mesi ormai (quasi un anno a dire il vero) noto che alla fine delle mestruazioni, ovvero il penultimo/ultimo giorno ho queste piccole scarse perdite ma il sangue è di colore molto scuro quasi marrone e cosa più importante sento prurito/bruciore intimo fastidioso, talvolta anche un forte odore anzi puzza di sangue tenuto all’interno per tanto tempo. Non capisco a cosa sia dovuta questa cosa, essendo che ho letto in alcuni siti che dicono che sia normale per via delle mestruazioni che stanno terminando e quindi quella è la causa, ma non so se sia veramente così. Grazie in anticipo!

Anonima, 16 anni


Cara Anonima,
non vi è nulla di cui preoccuparsi capita a molte donne, soprattutto quando il ciclo è scarso. Queste perdite sono residui del ciclo, cioè residui di sangue mestruale che ristagnano o che non vengono espulsi del tutto durante il ciclo. E’ consigliabile alla fine di ogni ciclo eseguire un lavaggio con lavande interne, ma il nostro consiglio è quello di chiedere un parere al tuo ginecologo, contestualmente valutare con più attenzione il fastidio e il bruciore che riferisci. Solo con una valutazione medica è possibile capirne le cause, anche in questo caso nulla di cui preoccuparsi, probabilmente utilizzi detergenti non adatti o potrebbe esserci una piccola infezione vaginale, riprendendo il caso dei lavaggi, ribadiamo l’importanza di chiedere un parere, è sempre bene non sottovalutare.
Sperando di aver chiarito i tuoi dubbi ti invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi dubbio e perplessità.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it