Accordo Indire-FEEM per supporto didattica a distanza

Accordo Indire-FEEM per supporto didattica a distanza

Tra i principali temi proposti: energia e ambiente, decarbonizzazione, sostenibilità ed economia circolare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire) e la Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) avviano un accordo di collaborazione per la promozione di attività congiunte negli ambiti di comune interesse relativi alla ricerca e alla divulgazione scientifica a supporto della didattica scolastica a distanza.

Nella complessa situazione contingente dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19 in cui si trovano ad operare le scuole per garantire regolare didattica nel rispetto dei programmi scolastici, l’accordo tra Indire e FEEM prevede la creazione di strumenti a supporto della didattica a distanza con la creazione e la diffusione di contributi scientifici multimediali messi a disposizione di insegnanti, studenti e famiglie attraverso una piattaforma online creata da Indire.

La collaborazione tra le due Istituzioni darà luogo alla realizzazione congiunta e coordinata di iniziative e di contenuti scientifici multimediali e interattivi per il supporto allo studio e all’approfondimento online sui temi riconducibili alle attività di ricerca della FEEM.  Tra i principali temi proposti della formazione a distanza: energia e ambiente, decarbonizzazione, sostenibilità ed economia circolare.

Indire accompagna da oltre 90 anni l’evoluzione del sistema scolastico italiano investendo in formazione e innovazione e sostenendo i processi di miglioramento della scuola. La FEEM, fin dalla sua costituzione, è sempre stata attenta alla diffusione della cultura della sostenibilità e dello sviluppo sostenibile attraverso attività di supporto alla didattica, alla formazione e alla disseminazione dei risultati delle proprie ricerche presso il pubblico delle generazioni più giovani.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it