Non so se il ritardo del ciclo è normale, dovrei andare dal medico?…

Buon giorno,
il giorno 6/12/20 ho assunto l’ultima compressa di sibilla e il 9/12/20 si è presentato il ciclo . ho deciso si sospendere la pillola e quindi non sono più ripartita ad assumerle. ad oggi, 07/01/2021 non si è ancora presentato il ciclo. ho avuto dolori al basso ventre tipo pre mestruali ma  non ho avuto alcune perdite.
ho avuto rapporti ma sempre protetti dal profilattico , escluderei la possibilità di gravidanza.
il ritardo è normale? dovrei andare dal medico?
sono abbastanza spaventata perchè durante la prima volta che ho sospeso la pillola , a quel tempo era jasmine, non ho avuto questi ritardi.
 
 

Francesca


Cara Francesca,
comprendiamo la tua preoccupazione e proviamo a darti qualche informazione in più.
In seguito all’interruzione di una cura ormonale contraccettiva, il ciclo mestruale potrebbe ritardare. Questa è un cosa soggettiva, può succedere in alcuni casi e con alcune pillole oppure non succedere.
Nel tuo caso, non sappiamo se il ciclo precedentemente all’assunzione della pillola fosse regolare o meno, ma ad oggi saresti al 30° giorno e quindi non si può parlare di un ritardo eccessivo. Un ciclo mestruale regolare ha una frequenza abituale compresa tra i 25 e i 35 giorni, quindi non deve essere necessariamente di 28 giorni per essere considerato tale. Una donna ha un ritmo mestruale irregolare quando fra i giorni di inizio delle mestruazioni successive c’è un intervallo inferiore ai 25 giorni e superiore ai 35.
Inoltre, se hai avuto rapporti protetti, utilizzando il preservativo, riteniamo che tu possa tranquillizzarti.
Il ciclo oltre alla sospensione della pillola potrebbe tardare anche per altri fattori quali: oscillazioni ormonali, cambi stagionali, periodi di stress o ansia.
Se il ritardo dovesse continuare, ti consigliamo di rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia per capirne le cause ed eventualmente per scegliere un nuovo metodo contraccettivo affinchè tu possa vivere la sessualità serenamente e senza rischi.
Un caro saluto
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it