La mia ragazza ha due settimane di ritardo, aveva smesso con la pillola…

Buongiorno. La mia ragazza ha smesso di prendere la pillola dopo le ultime mestruazioni datate circa al 10 di Febbraio. Il 28 di febbraio abbiamo avuto un rapporto non protetto con eiaculazione fuori con larghissimo anticipo.
Attualmente ha due settimane di ritardo del ciclo. Venerdì 26 marzo ha comprato un test di gravidanza (clearblue) e ha detto che le ha dato esito positivo. Il giorno dopo ha eseguito le analisi del sangue per il beta hcg e il risultato é negativo(>0.2)
Entrambi siamo molto preoccupati della cosa e non sappiamo davvero cosa pensare.
Il ritardo del ciclo può essere dovuto al fatto di aver smesso di assumere la pillola? Può essere che il laboratorio si sia sbagliato e sia davvero incinta?
Cosa ci consigliate di fare?
Il rapporto é avvenuto un mese fa…
Buona giornata

Anonimo, 21 anni


Caro Anonimo,
capiamo come il ritardo del ciclo possa farvi preoccupare soprattutto se
avete avuto un rapporto non protetto. Da quanto ci scrivi l’eiaculazione è avvenuta esternamente riducendo i rischi, va detto però che il coito interrotto non è considerato un metodo sicuro poichè vi è sempre un margine di rischio non potendo controllare del tutto il proprio corpo, soprattutto in un momento di piacere.
Per esserci una gravidanza in corso, ad un mese dal rapporto non protetto, i valori beta HCG dovrebbero essere molto elevati, infatti durante i primi 3 mesi di gravidanza questi crescono in modo esponenziale. La beta HCG sono uno dei più importanti ormoni prodotti nel primo periodo di gravidanza, ed è la presenza di questo ormone a determinare la positività.  Le beta HCG effettuate tramite prelievo sanguigno sono considerate molto attendibili rilevando con esatezza la presenza o meno dell’ormone. Quindi il fatto che il risultato sia negativo dovrebbe tranquillizzarvi, può darsi che il test di gravidanza  non sia stato usato correttamente dalla tua ragazza. Inoltre potrebbe succedere che il ritardo sia dovuto alla sospensione della pillola o ad altri fattori quali oscillazioni ormonali, cambi stagionali, situazioni di ansia o stress.
Vi consigliamo, visto che con la sola consulenza online non è possibile darvi risposte certe, di rivolgervi al consultorio o al ginecologo di fiducia della tua ragazza in modo da avere risposte più chiare sul ritardo.
Per il futuro inoltre vi consigliamo di pensare all’utilizzo di un metodo contraccettivo che vi faccia vivere la sessualità con serenità.
Un caro saluto

2021-03-29T15:05:26+02:00