Dopo un tentativo di penetrazione senza preservativo ho assunto norlevo…

Gentili Esperti, vi scrivo per il forte stato di ansia in cui mi trovo. Ho un ciclo regolare di 27-28 giorni, con ultime mestruazioni iniziare il 29 novembre. Il 3 dicembre e il 6 dicembre ho avuto due rapporti sessuali non propriamente a rischio, ma nei quali il mio partner si è strusciato senza preservativo contro la vagina, cercando di penetrarmi. Essendo io molto ansiosa, ho assunto ben 2 pillole norlevo, rispettivamente a distanza di 12 e di 4 ore dai rapporti citati. Aspettavo il ciclo il 26 dicembre, ma non arriva. Avverto una fortissima tensione mammaria da circa una settimana. Il 27 (primo giorno di ritardo) ho eseguito un test di gravidanza, negativo. È attendibile? Scusate le domande forse ridicole se lette a mente fredda, ma sono davvero agitata per la situazione e non riesco a rimanere calma. Vi ringrazio per la disponibilità, il vostro blog è sicuramente il migliore in rete. 

Anonima


Cara Anonima,
non vi è alcuna domanda giusta o sbagliata, soprattutto quando l’agitazione prende il sopravvento e mette tutto in confusione. E’ un tuo diritto informarti e prevenire fonti di stress.
Nel dettaglio come tu stessa sottolinei i rapporti non dovrebbero essere a rischio tali da richiedere una contraccezione di emergenza. In questi casi a limite è sempre bene confrontarsi con il proprio ginecologo per capire quale è la strategia efficace da adottare. La sessualità resta ancora oggi un grande tabù e ci si vergogna spesso di confrontarsi con il proprio medico ma invece è uno spazio fondamentale non solo per la prevenzione ma che può rassicurare molto.
La contraccezione di emergenza introduce un apporto ormonale elevato ed improvviso che può destabilizzare l’organismo e provocare degli effetti collaterali come cefalea, vomito, nausea, dolori addominale ma anche irregolarità del ciclo. Avendone assunte due pillole in maniera ravvicinata, il ritardo potrebbe essere legato a questo. 
Non essendoci stata una eiaculazione interna i rischi sono minimi se non nulli. Il test effettuato al primo giorno di ritardo tecnicamente dovrebbe risultare attendibile.
Puoi dopo le feste contattare il tuo ginecologo, fare una visita e confrontarvi sui diversi metodi contraccettivi in commercio che ti permetteranno di vivere l’intimità in maniera sicura e serena.
Torna a scriverci se hai altri dubi.
Un caro saluto!

2021-12-27T11:56:34+01:00