Ho avuto solo rapporti protetti da preservativo rispettando tutte le regole...

Ho avuto solo rapporti protetti da preservativo rispettando tutte le regole…

Buongiorno, vi avevo già scritto. Il ciclo continua a non arrivare purtroppo. Doveva arrivare il 16 marzo e a oggi sono 25 giorni di ritardo (il massimo di ritardo che arriva fino a 11 giorni). Come già vi ho detto ho avuto soltanto rapporti protetti da preservativo rispettando tutte le “regole” prima di iniziare il rapporto quindi nessuna penetrazione prima, nessun contatto tra le nostre parti intime, indossato subito prima di iniziare il rapporto, non danneggiato con unghie o anelli, una volta avvenuta l’eiaculazione dopo pochi secondi tenendo il preservativo fermo il mio fidanzato è uscito e alla fine abbiamo controllato minuziosamente il condom e non era nè rotto nè presentava buchi (ne sono sicura 100%). Il problema è che inizio a preoccuparmi non capisco cosa abbia il mio corpo. Una gravidanza non credo perchè per come siamo stati attenti sarebbe impossibile: non si è verificato nessun “incidente di percorso”. Secondo voi è possibile? C’è da dire anche che ho avuto la preparazione per avere il ciclo: ovulazione, mal di reni, mal di seno che da due giorni a questa parte mi si è gonfiato di più come quando sta arrivando il ciclo, mal di testa. Tutt’oggi ho molti di questi sintomi ma il ciclo non arriva, sono preoccupata. Mia madre poi è preoccupata quasi più di me. Avrei bisogno di essere tranquillizzata e di avere qualche delucidazione. Grazie e scusate per il disturbo.

Anonima


Cara Anonima,
capiamo perfettamente la tua preoccupazione! Ti ribadiamo che le cause di tale ritardo potrebbero essere diverse, ad esempio lo stile di vita può influire fortemente sul ciclo mestruale: grandi stress, forti diete con grandi perdite o acquisto di peso, ecc. Visto quanto ci scrivi puoi stare tranquilla, è altamente improbabile che si sia innestata una gravidanza, ma se vuoi toglierti qualsiasi dubbio, puoi comprare un test in farmacia, facile da usare e con un’alta percentuale di affidabilità. Tuttavia come tu stessa hai notato, il tuo corpo sta mandando segnali per comunicarti qualcosa. Allora ti consigliamo di svolgere un’indagine più approfondita presso un ginecologo. Ci avevi detto che lo avresti contattato e che avresti preso un appuntamento, quindi fino ad allora cerca di stare tranquilla il più possibile e fai il test per escludere una gravidanza.
Rimaniamo a tua disposizione per ogni altro dubbio, scrivici quando vuoi!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it