Sono passati quasi tre mesi e non c'è segno delle mestruazioni...

Sono passati quasi tre mesi e non c’è segno delle mestruazioni…

Ci dobbiamo preoccupare anche se non c’è nessun segno di gravidanza?…

Salve Esperti di diregiovani.it!
Ho un problema molto serio tra me e la mia ragazza. Vi spiego: il 30 dicembre 2009 la mia ragazza è venuta a contatto con il mio liquido pre eiaculatorio. Erano dai 5 ai 7 giorni che io non eiaculavo, quindi si può presumere che questo liquido, il 30 dicembre, non ha incontrato grossi residui di sperma nell’uretra (si può ipotizzare anche nulli). Lei con le mani umide di questo liquido ha toccato la mia mano. La mai mano era pressocchè asciutta, ma per sicurezza mi sono asciugato sul jeans e le ho praticato la masturbazione. Già Vi mandai una email per questo problema e la Vostra risposta è stata rapida e utile e ci ha tranquillizzati molto. Il problema è che sono passati quasi tre mesi e non c’è segno delle mestruazioni. Inoltre non ci sono sintomi di gravidanza quali seno gonfio, ventre gonfio, dolore alle caviglie e soprattutto la pancia la quale non ha differenze rispetto a 3 mesi fa, in gergo si potrebbe ipotizzare che in essa non ci sia nessun bambino. I nostri dubbi sono: come mai c’è questo ritardo? (ricordo che già ci fu un simile evento che ci fece aspettare le mestruazioni per più di 40 giorni).Ci dobbiamo preoccupare anche se non c’è nessun segno di gravidanza? inoltre, in una donna media, dopo quanti mesi dopo un rapporto sessuale si inizia a vedere che la pancia si fa più gonfia?
Grazie mille per l’aiuto e i consigli che ci date.
Cordiali saluti.

Anonimo


Caro Anonimo,
ben trovato!
Per prima cosa ci sentiamo di consigliarti di acquistare un test di gravidanza in farmacia per toglierti ogni dubbio!
Detto ciò, l’andamento del ciclo può essere influenzato da diversi fattori: cambio di stagione, stress, uso di droghe o farmaci, stile di vita, alimentazione, etc…
Nel vostro caso, ci sembra opportuno che la tua ragazza si rivolga al suo ginecologo di fiducia per approfondire le cause del suo ritardo. Se non sapete a chi rivolgervi, puoi dirci la zona in cui abitate e v’indicheremo il Consultorio più vicino, a cui vi potrete rivolgere in forma gratuita e, se siete minorenni, anche senza essere accompagnati da un adulto.
Riguardo al gonfiore della pancia a seguito di una gravidanza, è difficile stabilire a quante settimane dal concepimento comincia a vedersi, è tutto molto soggettivo e le differenze individuali possono oscillare anche di mesi. Ribadiamo che il modo più immediati e attendibile per eliminare il dubbio di una gravidanza sia il test.
Speriamo di esservi stati utili anche questa volta e restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti.
Saluti!