La mia ginecologa perchè non mi ha spiegato bene come prendere la pillola…

Quando potrò fare un test di gravidanza per essere sicura?…

Salve, sono una ragazza di 27 anni.
Ho fatto per 6 mesi una cura ormonale con la pillola Belara, perchè non avevo le mestruazioni da diversi mesi. Non ho un ciclo regolare ormai da anni, con mestruazioni 5 o 6 volte l’anno.
Ho avuto problemi con la mia ginecologa perchè non mi ha spiegato come prendere la pillola nel modo corretto. Per tutta la durata della cura (6 mesi) ho assunto la pillola iniziando da ogni primo giorno di mestruazione e continuando poi per 21 giorni (senza quindi rispettare i 7 di pausa ogni mese. Ma facendo ogni mese una pausa di lunghezza diversa a seconda del giorno di comparsa del ciclo mestruale). Nel mese di marzo ho avuto le mestruazioni il giorno 14 e quindi ho iniziato “regolarmente” a prendere la pillola, secondo quanto mi era stato spiegato, il problema è che le mestruazioni sono durate quasi un mese (con una breve interruzione di pochi giorni in cui ho avuto solo piccole perdite) per smettere poi solo tre o quattro giorni dopo l’ultima pillola (presa il 3 aprile). La ginecologa mi ha spiegato che questo era dovuto ad un sovradosaggio ormonale. Il 1° maggio ho avuto un rapporto completo con il mio ragazzo, lui è allergico al lattice (è difficilissimo trovare preservativi anallergici) e io devo sospendere la pillola per qualche mese.. abbiamo utilizzato il metodo (che so non molto efficace) del coito interrotto, l’eiaculazione è avvenuta all’esterno della vagina, ma la penetrazione prima dell’eiaculazione c’è stata senza nessuna protezione, quindi potrebbero esserci state delle perdite.
Il giorno seguente a distanza di quasi 24 ore ho fatto un test per vedere se ero nei giorni di ovulazione (il test rileva il livello di LH) con risultato negativo. Non ero nel picco dell’ovulazione.
La mia domanda ora è: quanto potrebbe essere alta, date le condizioni illustrate, la probabilità  di una gravidanza indesiderata?
La mia paura ha pregiudicato anche i rapporti con il mio ragazzo in questi giorni, vorrei essere tranquilla di non aver compiuto gesti troppo azzardati.
Quando potrò fare un test di gravidanza per essere sicura?
Ringrazio anticipatamente.

Maria Laura, 27 anni


Cara Maria Laura,
il coito interrotto è uno dei metodi anticoncezionali meno sicuri proprio perchè durante il rapporto ci può essere la fuoriuscita di liquido preseminale che contiene una minima quantità di spermatozoi ma sufficiente a fecondare un ovulo. E’ pur vero che affinchè si installi una gravidanza è necessario che si verifichino una serie di condizioni contemporaneamente: gli spermatozoi devono riuscire a sopravvivere e risalire fino all’utero per incontrare un ovulo da fecondare (il periodo fertile in una donna con ciclo regolare va dal 11° al 18° giorno circa). Tutto ciò è raro che si verifichi, ma non impossibile. Ti consigliamo comunque, se i dubbi e l’ansia diventano eccessive, di fare il test di gravidanza, che si può fare dal primo giorno di ritardo. Visto il tuo ciclo irregolare puoi pensare di farlo un mese dopo l’ultima mestruazione. Ti consigliamo inoltre di parlare con la tua ginecologa dei metodi concezionali alternativi (ce ne sono diversi), in attesa di poter riprendere la pillola, in modo da evitare gravidanze indesiderate e conseguenti tensioni col tuo ragazzo.
Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti o dubbi. Saluti!