Ho appena finito la terza media ed è stato un anno molto difficile e stressante a causa delle amicizie e comunque anche dell'adolescenza...


Ho appena finito la terza media ed è stato un anno molto difficile e stressante a causa delle amicizie e comunque anche dell’adolescenza…

Ciao,
ho appena finito la terza media ed è stato un anno molto difficile e stressante a causa delle amicizie e comunque anche dell’adolescenza. Adesso sto affrontando gli esami e sto studiando un sacco.
Durante la terza ho avuto un periodo in cui ero molto triste e mangiavo anche quando non avevo fame, ma mi sentivo peggio dopo perchè ingrasso facilmente. Poi ho iniziato a mangiare più normalmente dopo che ho trovato una persona speciale. Il problema è che adesso, con gli esami, sto riniziando a mangiare come prima e non va bene! Per di più questa mia amica si trasferisce e va ad abitare lontano da me. So che ci terremo in contatto ma sono triste.
Tra la tristezza e la pressione non ne posso più.. Troppe cose mi stanno travolgendo e mi sento cosi piccola.
Praticamente sono in un circolo vizioso di cibo e tristezza. Vorrei dimagrire di qualche chilo anche perchè mi vergogno di mettermi in costume.
Per piacere, mi date qualche consiglio? Sono un po’ disperata..,

Cara Elena,
può accadere di rifugiarsi nel cibo per trovare qualche momento di gratificazione e momentaneo senso di completezza e sazietà, ma come dici tu poi accade di pentirsi ed aggiungere a quella tristezza anche il senso di colpa per aver ingerito troppe calorie che poi fanno ingrassare, e di conseguenza ti fanno sentire inadeguata anche sul piano fisico. Ciò accade molto spesso, soprattutto ai ragazzi della tua età, che stanno attraversando un momento difficile, un momento di grandi cambiamenti psicologici e fisici, in cui spesso anche gli sbalzi ormonali possono creare difficoltà su più livelli: emotivo, affettivo. Come dici tu la sensazione è di essere travolti e di sentirsi impotenti di fronte a tanti ostacoli, ma non è così. Prima di tutto non sei sola, ci sono persone intorno che possono aiutarti, come i genitori, gli amici i fratelli che forse avendo attraversato questa fase possono dare dei consigli o comunque starti vicino, chiedere aiuto già è un primo passo per affrontare le difficoltà ed evitare di rifugiarsi in comportamenti e abitudini sbagliate.
Inoltre, stai affrontando un esame importante, la prima vera grande prova della tua vita, che segna una passaggio significativo, quello che farà di te un’adolescente a tutti gli effetti, perdendo il tuo status di bambina. Inoltre parte la tua amica, quindi un’altra separazione affettivamente pregnante. Tutto ciò porta inevitabimente uno stato di confusione e sbandamento, ma è solo la fine di una fase e l’inizio di un’altra, che sarà ancora più entusiasmante. Ci rendiamo conto che ora pensi sullo allo stress che devi subire prima di andare in vacanza, ma potresti trovare dei modi alternativi per sfogare l’ansia, magari facendoti una chiaccherata con una persona fidata o fare qualcosa che ti faccia rilassare.
Sappiamo che la scuola è finita, ma il prossimo anno potresti informarti se nel nuovo Istituto è presente uno sportello d’ascolto dove poter rivolgerti.
Sperando di esserti stati utili ti invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi dubbio e perplessità.
Un caro saluto!
,Elena, 14 anni,14-06-2013,Disagio emotivo e/o psicologico,cibo

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it