fotogallery

Scienza: cani e uomini hanno lo stesso cervello

ROMA – I cani sono da sempre considerati i migliori amici degli uomini e forse gli scienziati sono riusciti a capirne il motivo.
Un nuovo studio ha scoperto che gli esseri umani e la loro controparte canina hanno in comune la stessa risposta ai richiami vocali.
Usando le stesse parti del cervello, Fido è in grado di riconoscere le voci e anche determinarne il tono emotivo.
Sia negli esseri umani che nei cani, un’area vicino alla regione primaria della corteccia uditiva si accende di più quando i suoni sembrano felici.
Lo studio è il primo passo verso una maggiore comprensione del modo in cui i cani entrano in sintonia con i sentimenti dei loro proprietari.

cani essere umani cervello suoni voce

Gli scienziati della Eotvos Lorand University hanno condotto lo studio su 22 uomini e 11 cani addestrati a rimanere immobili durante una risonanza magnetica funzionale (fMRI) per scannerizzare il cervello.
Le risposte dei cani ad una serie di suoni vocali sono state confrontate con quelle dei volontari umani.
I suoni includevano il piangere, il lamentarsi, abbaiare giocosamente e ridere.
L’area della voce nel cervello dei cani rispondeva di più ai suoni dei simili, mentre gli uomini hanno risposto con più forza ai suoni umani.

cani essere umani cervello suoni voce

Secondo i risultati uomini e cani usano anche meccanismi cerebrali simili nell’elaborare le informazioni sociali.
Questo potrebbe spiegare l’ottima comunicazione vocale tra le due specie.