Non ho mai avuto un ragazzo e nessuno mi ha mai chiesto di conoscerci...

Non ho mai avuto un ragazzo e nessuno mi ha mai chiesto di conoscerci…

Ciao, da premettere che non ho mai avuto un ragazzo e nessuno mi ha mai chiesto di conoscerci.
Comunque nel mio paese sono arrivati degli immigrati da circa due mesi.. con alcuni io ed altri amici ci abbiamo fatto amicizia e fin qui tutto bene. Però c’è uno di loro che già la seconda volta che abbiamo parlato (anche se dopo un po che stavano qua) ha iniziato a dirmi di amarmi ecc. e io gli ho sempre detto amici. Il fatto è che ha continuato per qualche settimana poi diciamo che si è calmato un po ma sta sempre con la testa lì, e io non so come ma ha iniziato a piacermi però non so che fare perché c’è anche mio fratello che lo sa e si è arrabbiato con me a causa di quello che la gente potrebbe dire, e i miei genitori non sanno niente.
però oltre a questo ce n’è un altro sempre carino che all’inizio voleva essere solo amico ma poi con il tempo, piano piano mi ha detto che gli piaccio, ma anche a lui ho detto solo amici, anche se quest’ultimo non insiste.
Ora io non so davvero che fare anche perché sono "diversi" da noi, anche se io penso che non è vero perché in fondo è solo il colore della pelle che cambia.
Vi prego, vorrei un consiglio. Grazie.
,

Cara Jessi,
l’arrivo di questi ragazzi può aver portato una ventata di freschezza, soprattutto se abiti in un paese, dove l’ambiente è più ristretto e ci si conosce tutti.
Il fatto che abbiano un’altra cultura è da una parte un aspetto che può far paura ma dall’altro può essere un valore aggiunto. Evidentemente il loro modo di esternare le proprie emozioni ha permesso anche a te di aprirti di più, quindi può essere una buona occasione per conoscerti meglio e per metterti alla prova.
Ti consigliamo semplicemente di frequentarli, di vedere come sono, quali siano le loro reali intenzioni e soprattuto di capire chi ti piace di più.
Riguardo ciò che può pensare la gente ti capiamo, ma non può essere un deterrente, ricordati che per prima cosa bisogna essere fedeli a se stessi e coerenti col proprio modo di essere, solo così si può trovare un minimo di armonia e solo così si può far fronte al pensiero pregiudizievole.
Facci sapere come va…
Un caro saluto!,Jessi, 18 anni,21-07-2014,Relazioni di coppia,stranieri

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it