Volevo sapere che percentuale di rischio si ha con il coito interrotto?...

Volevo sapere che percentuale di rischio si ha con il coito interrotto?…

Salve,
volevo sapere che percentuale di rischio si ha con il coito interrotto? Inoltre ho letto sul sito di medicina italiana che il liquido preseminale non contiene sperma, vorrei più informazioni a riguardo.. è davvero così semplice rimanere incinta? qual’è il procedimento? lo sperma deve compiere parecchia strada e quindi possibile che una quantità minima riesca a percorrere tutto?
Scusate le troppe domande

Luca, 18 anni


Caro Luca,
solo per darti un’idea tieni presente che il 50% delle gravidanze in Italia sono indesiderata e il 30 % sono dovute al coito interrotto! Al di là dei numero, ciò che conta sapere è che interrompere un rapporto in prossimità dell’orgasmo è molto rischioso perché non è possibile avere un controllo totale sul corpo, soprattutto nel momento di massimo piacere. Inoltre, potrebbe fuoriuscire del liquido seminale anche in prossimità dell’orgasmo ma non è possibile accorgersene.
Per questa ragione è bene non utilizzare il coito interrotto come metodo contraccettivo, ma è importante utilizzare la giusta contraccezione.
Riguardo al liquido pre-seminale la sua funzione è quella di pulire l’uretra nella fase eccitatoria e non c’è evidenza scientifica che contenga spermatozoi atti a fecondare.
Rimanere incinta è un processo naturale, ma richiede delle condizioni ben precise. Deve esserci un rapporto sessuale completo affinchè gli spermatozoi, grazie alla spinta eiaculatoria, possano raggiungere gli ovociti maturi nei giorni in cui la donna è fertile.
Contrariamente il concepimento non potrebbe avvenire.
Se ne vuoi sapere di più puoi consultare la nostra rubrica SeSso è meglio, noi rimaniamo a tua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it