Il contatto con l'aria "disattiva" gli spermatozoi in pochi secondi?....

Il contatto con l’aria “disattiva” gli spermatozoi in pochi secondi?….

Gentilissimi dottori,
cercando un pò di informazioni sull’ormai leggendario liquido pre-eiaculatorio anche su siti in lingua inglese ho trovato, sul portale Scarleteen, dedicato all’educazione sessuale.
E’ vero, a vostro parere, che i contatti diretti pene-vagina (ad esempio coito interrotto o petting) e quelli sperma-vagina (ad esempio eiaculazione direttamente sulla vagina) comportano dei rischi mentre quelli indiretti (ad esempio liquido seminale o pre-seminale trasportato sulla zona vaginale tramite dito) non comportano dei rischi poichè il contatto con l’aria e la superficie asciutta del dito sostanzialmente “disattiverebbero” gli spermatozoi in pochi secondi?
Vi ringrazio in anticipo per le vostre opinioni al riguardo.

Marco, 29 anni


Caro Marco,
in effetti sì, siamo d’accordo con questo parere. Affinchè ci sia il concepimento è necessario che vi sia una penetrazione e il successivo rilascio di liquido seminale  all’interno della vagina; in questo modo, gli spermatozoi, grazie anche alla spinta eiaculatoria, potranno raggiungere l’ovulo (presente solo nel periodo fertile della donna) ed, eventualmente, fecondarlo. Alcuni medici, poi, consigliano anche di evitare una eiaculazione proprio all’ingresso della vagina (ante portam), questo perchè le secrezioni vaginali prodotte durante l’eccitamento possono creare una condizione ottimale per la sopravvivenza e la motilità degli spermatozoi. Nelle altre situazioni non si corrono rischi.
Un saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it