tech

ReFlex, lo smartphone flessibile è realtà VIDEO

ReFlex smartphone 2ROMA – Cinque anni. Potrebbe essere questo l’arco temporale che ci separa dagli smartphone flessibili. Gioielli tecnologici a prova di gesti maldestri, dimenticanze e cadute rovinose. Al momento i ricercatori dello Human Media Lab di Queen’s University del Canada hanno presentato del ‘ReFlex’, questo il suo nome, solo un prototipo con la speranza di incontrare il favore delle case produttrici.

Lo smartphone monta un sistema Android versione KitKat 4.4, un display flessibile da 6 pollici prodotto da LG e del tipo OLED, con una risoluzione 720p. Il device è stato arricchito, poi, di una serie di app che ne mettessero in evidenza le particolari caretteristiche. In particolare, i ricercatori, hanno puntato sui giochi e sugli ebook dove, per entrambi, avere uno smartphone flessibile ne può agevolare il ‘consumo’. Il dispositivo può essere impugnato anche a due mani e in orizzontale.

Avere un ReFlex può essere un valido aiuto per tutti quelli che non sono proprio attentissimi alla protezione dei propri dispositivi elettronici, ai troppo distratti, a coloro che affidano gli smartphone nelle mani dei bambini o anche semplicemente a chi è stufo di portarsi una ‘mattanella’ rigida nelle tasche della giacca o della borsa. Flessibile, ma queste sono solo ipotesi, potrebbe anche voler dire avvolgibile e perché no, pieghevole. Staremo a vedere, del resto cinque anni passano davvero in fretta.