fotogallery

Facebook per i non vedenti: arriva la funzione per “leggere” le foto

ROMA – Facebook ha annunciato il lancio di una nuova funzione che permetterà ai non vedenti di “leggere” le foto.
Il “testo alternativo automatico” è un grande passo avanti in materia di accessibilità, perché permetterà alle persone che utilizzano screen reader – il software che fornisce descrizioni parlate di ciò che c’è sullo schermo – di ricevere una sintesi del contenuto delle immagini postate su Facebook.

Fino ad oggi con lo screen reader era possibile sapere solo il nome della persona e il testo postato. In caso della presenza di un’immagine ad accompagnare il post, il lettore automatizzato si limitava a pronunciare la parola “foto”.
Ora, grazie all’ intelligenza artificiale (AI), alcune persone con disabilità saranno in grado di ottenere una migliore comprensione di ciò che i loro amici stanno cercando di comunicare.

Il testo alternativo automatico al momento è disponibile solo in inglese per iOS e successivamente arriverà per Android e pc.

Le didascalie vocali sono brevi e, a volte molto semplici.
La tecnologia può identificare i concetti in categorie, tra cui mezzi di trasporto (“auto”, “barca”, “aereo”), la natura (“neve”, “oceano”, “tramonto”), sport (“basket”, “calcio”), e il cibo (“sushi “), e può anche descrivere le persone (“bambino”, “sorriso,” barba “) e riconoscere un selfie.

facebook non vedenti

Gli utenti di Facebook spesso pubblicano un testo didascalico alle loro foto, ma spesso non descrivono ciò che in realtà rappresenta una determinata immagine.
Qualcuno può scrivere “Domenica sera pazzia!” e postare la foto di una pizza.
La nuova funzione di Facebook quindi offrirà agli utenti non vedenti l’informazione sull’immagine in un contesto migliore, ad esempio, l’immagine contiene: pizza, cibo.

Ogni giorno vengono caricate 2 miliardi di foto attraverso Facebook, Instagram, Messenger e WhatsApp.
La nuova funzione renderà possibile a tutte le persone di sentirsi totalmente incluse nell’interazione sociale ed essere in grado di sentirsi parte di essa, senza dover provare disagio.

Al momento la funzione è disponibile solo in lingua inglese per iOS.

Today we’re proud to introduce automatic alternative text, a new feature that provides people who are visually impaired with descriptions of a photo’s content using advancements in object recognition technology. For more info, stop by Facebook Accessibility.

Pubblicato da Facebook su Lunedì 4 aprile 2016