fotogallery

Non si lavano per 30 giorni: ecco il risultato dell’esperimento

Cosa succede se non ti lavi per 30 giorni?
Oltre a maleodorare, s’intende.

Due redattrici della rivista di bellezza Total Beauty hanno deciso di provarlo personalmente, mandando in pensione il sapone, lo shampoo e cosmetici vari per 1 mese e vedere l’impatto sui loro corpi.

Jill Provost e Jessica Amaris hanno utilizzato esclusivamente “Mother’s Dirt AO+ Mist”, uno spry probiotico che promette di mantenere la pelle pulita e migliorata senza la necessità di sapone, prodotti di bellezza o anche la doccia.

non si lavano per 30 giorni

L’esperimento

Le regole dell’esperimento erano abbastanza rigide: nessun sapone, nessun “deodorante, shampoo, shampoo a secco, lozioni, balsamo per le labbra, salviette per neonati, trucco o qualsiasi altro prodotto che tocca la pelle o il cuoio capelluto.”
Alle due non era permesso di entrare in bagni, docce, vasche idromassaggio o piscine.
potevano comunque utilizzare il prodotto “Mother’s Dirt AO+ Mist”P su tutto il corpo due o più volte al giorno, e sciacquare il viso, ascelle e inguine con l’acqua ogni tre giorni.

Il risultato

Dopo un mese di comprensibili lamentele dei loro cari e colleghi e dopo aver passato 30 giorni con l’odore penetrante delle loro ascelle, l’esperimento è alla fine giunto al termine senza mietere vittime.

Soprassedendo al fattore esterno – leggasi puzza – le due ragazze hanno notato miglioramenti incredibili e benefici evidenti sui loro corpi.

Nel corso del mese, Amaris ha sofferto di un caso grave di acne, ma alla fine dell’esperimento aveva una pelle visibilmente migliore come mai negli utlimi mesi.
Nemmeno una piccola imperfezione.

Quanto a Provost, ha sperimentato in quei 30 giorni una grave forfora, capelli notevolmenti grassi e, ovviamente, un odore personale piuttosto forte, ma ecco ciò che è veramente interessante: la psoriasi del cuoio capelluto scomparsa durante l’esperimento, è tornata una volta che ha ricominciato ad utilizzare lo shampoo.