fotogallery

Brexit, per viaggiare a Londra serve il passaporto?

ROMA – Il Regno Unito si chiama fuori dall’Unione Europea con un risultato al referendum Brexit che cambierà la storia.
Che succede ora?
A breve termine, nulla. Le disposizioni sono così complesse che lo status del Regno Unito rimarrà come era prima per almeno 2 anni.
L’articolo 50 del Trattato di Lisbona del 2009 delinea il processo di ritiro. Non è ancora stato utilizzato perché nessuno Stato ha mai lasciato l’Unione europea.

viaggiare_a_londra_serve_il_passaportoQuindi, per viaggiare a Londra serve il passaporto?

No, per viaggiare a Londra non serve il passaporto. E nemmeno il visto. Al momento rimane tutto com’era.
Basterà la carta d’identità valida per almeno tre mesi dopo la data in cui intendi lasciare il paese che stai visitando.
Quindi se hai prenotato una vacanza in qualsiasi città della Gran Bretagna, puoi goderti il tuo viaggio senza pensieri.

Come abbiamo detto, ci vorranno almeno 2 anni prima che l’uscita dall’Unione europea venga regolamentata.

Euro-Sterlina, cosa cambia.

Se siete in procinto di viaggiare a Londra, adesso è il momento migliore per il cambio.
La sterlina ha subito un duro colpo con la Brexit e la sua svalutazione equivale ad un cambio favorevole per l’Euro.
Nella giornata in cui Londra si sveglia fuori dall’Unione Europea, la moneta inglese è al suo minimo storico.
Il cambio Euro/Sterlina Britannica di oggi oscilla tra 0,8 e 0,7 (a mezzogiorno 1 euro = 0,79 sterilne).
Per chi viaggia in Gran Bretagna dall’Europa la Brexit potrebbe essere un vantaggio, economicamente parlando. La sterlina al cambio attuale non conviene e la vita è cara a Londra. Analisti ipotizzano una svalutazione della moneta di sua maestà e dunque un cambio più favorevole.

Telefonate e tariffe roaming.

La nuova normativa sull’ “eurotariffa” introdotta recentemente dall’Unione europea rimarrà invariata.
Almeno fino a nuovo ordine.
Ciò significa che quando utilizzi il cellulare a Londra per telefonare, inviare un messaggio o collegarti online il tuo operatore di telefonia mobile continuerà a rispettare il massimale sulle tariffe di roaming.