spettacolo

Venezia73, “Jackie” Kennedy rivive nel nuovo film di Natalie Portman

nuovo film di natalie portmanROMA – Entra nel vivo la 73esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con una delle pellicole più attese di quest’anno. È  stato presentato “Jackie”, il nuovo film di Natalie Portman che fa rivivere la vedova di John Fitzgerald Kennedy sul grande schermo.

“Jackie”, il nuovo film di Natalie Portman: un ritratto della first lady nei quattro giorni successivi alla morte di JFK

Girato dal cileno Pablo Lorraìn, “Jackie” racconta i quattro giorni seguenti alla morte del Presidente degli Stati Uniti. Un racconto che, però, non si focalizza sulla storia che tutti conosciamo. Quello di Lorraìn è un ritratto vero e proprio di Jacqueline Kennedy. Moglie, madre e first lady che ha visto il marito morire davanti ai suoi occhi il 22 novembre del 1963.

nuovo film di natalie portman

“Un proiettile ha trapassato il collo del presidente, un secondo proiettile, letale, gli ha sfracellato la parte destra del cranio. La trentaquattrenne moglie, Jacqueline Kennedy, era seduta al suo fianco”

La corsa all’ospedale, la morte, il funerale, il conflitto tra la ormai ex First Lady e il neo presidente Lyndon Johnson il cui unico scopo è quello di affermare la propria leadership facendo il suo ingresso alla Casa Bianca il più presto possibile. Sono questi i punti salienti su cui ruota la pellicola in uscita entro la fine dell’anno.

Per Lorraìn si tratta del primo ritratto di donna che fa nella sua carriera. Un personaggio “iconico e misterioso, di cui sappiamo pochissimo”, dice il regista a Repubblica.

“Tutto stava andando così bene per lei e poi in un istante tutto il suo mondo è crollato – continua Lorraìn – nel momento in cui lui viene colpito da quel proiettile, la vita di lei va in pezzi. Sono partito da alcune domande: cosa stava succedendo nella sua mente, dove stava andando? Se vuoi studiare qualcuno devi coglierlo nei momenti di crisi perché è in quei momenti che viene fuori la vera identità”.

“Jackie”, il nuovo film di Natalie Portman: “Penso sia il ruolo più pericoloso che abbia mai interpretato”

E di Jackie Kennedy, Natalie Portman sapeva “più o meno quello che sappiamo tutti di lei”. La first lady è, però, un personaggio molto caro agli americani. Loro “sanno come parlava, come camminava, tutti hanno un’idea su come fosse Jackie. Non mi sono mai considerata una grande imitatrice, e ho solo cercato di riuscire a essere credibile, mettendo al tempo stesso una parte di me nel personaggio”.

Per questo, continua l’attrice, “non so se sia stato il mio ruolo più difficile. Il più pericoloso sicuramente”.  nuovo film di natalie portman

Il successo riscosso al Festival di Venezia spazza via tutti i timori dell’attrice Premio Oscar che candida il film al Leone d’Oro. Un successo che non arriva dal nulla. Natalie si è preprarata molto bene al ruolo, studiando tutti i documenti ufficiali, guardando i video che la vedevano protagonista e ascoltando gli audio delle conversazioni avvenute in quel periodo e archiviate durante le indagini dell’assassinio Kennedy.

“Ho trovato molto commovente il modo in cui, durante quella situazione terribile, ha dovuto tenere insieme il pubblico e il privato, essere il simbolo di una nazione, mentre era una donna annientata dalla sofferenza”, ha spiegato la Portman.