salute

Keytruda, nuovo farmaco in grado di ‘sciogliere’ il cancro

molecoleRoma – Un nuovo miracoloso farmaco, in grado di ‘sciogliere’ il cancro senza l’aiuto della chemioterapia, sta avendo molto successo. I pazienti non solo vivranno più a lungo, ma anche in condizioni migliori, liberi dagli strascichi che la chemioterapia molto spesso può lasciare. La Dottoressa Rina Hui, oncologa presso il Westmead Hospital, ha detto che il farmaco, conosciuto con il nome di Keytruda, può ‘sciogliere’ il cancro.

“Quello che possiamo osservare, è un vero e proprio farmaco rivoluzionario in grado di sconfiggere uno dei tumori peggiori esistenti, quello ai polmoni,” ha detto l’oncologa. “Stiamo ridando speranza a molte persone, è qualcosa di veramente emozionante.” I pazienti della professoressa Hui, sono stati parte di uno studio globale. Durante lo studio il farmaco, in un periodo di 12 mesi, ha fermato il progredire del tumore ai polmoni in circa la metà dei pazienti, rendendolo tre volte più efficace rispetto alla già conosciuta chemioterapia.

I pazienti che hanno partecipato allo studio, erano affetti da cancro che si era espanso al di fuori dei polmoni e riportavano livelli altissimi di un marker che indicava che le loro cellule cancerogene erano ‘camuffate’ da cellule buone. Keytruda, è in grado di potenziare il sistema immunitario per cercare di attaccare e distruggere le cellule tumorali.

“Questo nuovo medicinale, già somministrato ad un numero di pazienti colpiti da melanoma nel 2014 e che hanno visto regredire il tumore, punta sulla produzione di anticorpi monoclonali che riescono a bloccare il percorso attraverso il quale le cellule tumorali eludono il sistema immunitario e continuano ad aumentare numericamente,” ha detto Hui. Gli strabilianti risultati, sono stati presentati la scorsa notte presso lo European Society for Medical Oncology Congress di Copenhagen.

Fonte www.dailytelegraph.com.au